OKPEDIA STORIA


Periodo della democrazia nell'antica Grecia

Il passaggio dall'aristocrazia alla tirannide coincide con un momento di profondo cambiamento della società dell'antica Grecia. La crescita economica agevola la scalata al potere da parte di mercanti e commercianti che si affiancano agli aristocratici nella gestione del governo della polis. Per conquistare l'accesso al palazzo del potere, le nuove classi benestanti fanno leva sul malcontento popolare, creando uno stato di perenne disordine che costringe i nobili aristocratici a consegnare il potere a personaggi autorevoli, detti tiranni, in grado di intermediare tra le esigenze dei nobili e quelli del popolo. I tiranni, spesso appartenenti o fortemente appoggiati dalla neo classe mercantile, riescono ad assicurare alla società greca un periodo fiorente sia dal punto di vista economico, sia politico e sia culturale. E' tuttavia una fase di passaggio che porterà verso forme di governo più complesse, quali l'oligarchia e la democrazia.

Dalla tirannide alla democrazia

L'instaurazione delle tirannidi rappresenta agli occhi del popolo una vittoria nei confronti del precedente potere assoluto degli aristocratici. La nuova classe benestante mercantile ha di per sé origini umili e, a differenza di quella aristocratica, non è una classe sociale chiusa. Al contrario, è aperta all'ingresso da parte dei ceti sociali inferiori. Gli stessi tiranni gestiscono il potere cercando continuamente il consenso del popolo. Questo porta ad una crescente partecipazione popolare nella gestione della politica e della vita pubblica. Nel V secolo avanti Cristo le tirannidi tendono così a trasformarsi in nuovi governi composti da più soggetti politici. In particolar modo si impongono due modelli:

  • Oligarchia aristocratica L'oligarchia (governo dei pochi) è un governo composto da un numero ristretto di soggetti politici, ma comunque più ampio rispetto alle tirannidi e alle monarchie assolute. Nelle oligarchie gli aristocratici mantengono i privilegi di casta, partecipano al governo della polis con carica a vita. Tra le poleis che adottano l'oligarchia si impone la città di Sparta.
  • Democrazia La democrazia (governo del popolo o governo dei molti) è un governo composto da una moltitudine di soggetti politici. Nella democrazia il potere è riconosciuto al popolo. Indipendentemente dal censo, tutti i cittadini della polis possono partecipare all'assemblea primaria e al consiglio, i cui membri sono eletti oppure sorteggiati. Le decisioni pubbliche sono prese a maggioranza popolare. Tra le principali poleis che adottano il modello democratico emerge la città di Atene.

La contrapposizione tra democrazie e oligarchie. Le due forme di governo (democrazia e oligarchia) si sostituiscono del tutto alle tirannidi, ma non riescono completamente a convivere tra loro. Nella guerra del Peloponneso (V secolo avanti Cristo) ha luogo un duro scontro tra le poleis democratiche, schierate con Atene, e le poleis oligarchico-aristocratiche alleate con Sparta.

https://www.okpedia.it/periodo-della-democrazia-nell-antica-grecia




Antica Grecia

Decadenza del mondo greco

Antica Grecia

Personaggi dell'antica Grecia

Luoghi antica Grecia

Monumenti antica Grecia