OKPEDIA PRODUZIONE

Produzione

La produzione è un'attività mediante la quale sono combinati i fattori produttivi ( risorse, informazioni, tecnologia, capitale, lavoro, ecc. ) per creare un bene o un servizio utile. È un processo di trasformazione della materia per creare prodotti utili ( utilità ) in grado di soddisfare, in modo diretto o indiretto, i bisogni economici delle persone. Il processo di trasformazione ha luogo nelle imprese, che decidono sia la quantità di produzione (output) sia la modalità di produzione (processo produttivo e tecnologia). Al termine del prodotto produttivo l'impresa ha realizzato il prodotto (bene/servizio) ed utilizzato in parte le risorse iniziali. La produzione può essere descritta dal punto di vista fisico tramite il seguente schema:

schema generale produzione

I fattori produttivi (input) entrano nel processo produttivo per essere combinati e trasformati nel prodotto finale (output). La "scatola" al centro dello schema racchiude in sé la tecnologia e il modo di produzione prescelto dall'impresa. L'atto produttivo consiste nella combinazione dei fattori produttivi. L'insieme delle operazioni necessarie per la produzione di un bene è detto ciclo produttivo che inizia con l'ingresso delle materie prime nel processo e termina con l'uscita del prodotto finito. Nelle fasi intermedie il processo produttivo produce beni non ancora finiti, detti beni intermedi che, a loro volta, sono impiegati nel ciclo produttivo per la produzione dei prodotti finiti. Una generica funzione di produzione può essere scritta nel seguente modo:

FUNZIONE DI PRODUZIONE

La funzione di produzione raggruppa tutti i fattori produttivi in soli due fattori: il lavoro e il capitale. Il lavoro comprende tutte quelle prestazioni umane manuali o intellettuali che contribuiscono alla produzione dei beni o dei servizi. Nel capitale sono, invece comprese tutti fattori diversi dal lavoro (es. macchinari, materie prime, capitale finanziario, ecc. ). L'attività produttiva può essere destinata alla produzione di beni economici fisici o di servizi. Può, inoltre, essere specializzata nello scambio e nel commercio delle merci. A seconda della tipologia del prodotto le attività di produzione sono suddivise in settori produttivi (primario, secondario, terziario). Una funzione di produzione con un solo fattore produttivo può essere rappresentata su diagramma cartesiano, mettendo in relazione la quantità impiegata del fattore produttivo (x) con la quantità prodotta del bene (y).

FUNZIONE DI PRODUZIONE

Vincolo tecnologico. La quantità di produzione ottenibile è determinata dal vincolo tecnologico dell'impresa. Ad esempio, se i macchinari di una impresa consentono produrre a pieno regime fino a 100 unità di prodotto al giorno, allora non potrà produrne di più. Per farlo dovrà aumentare i macchinari (capitale) o cambiare la tecnologia utilizzata con una più efficiente. Nel breve periodo l'impresa può modificare soltanto la leva della quantità di produzione, prendendo come dati costanti gli impianti e la tecnologia. Nel lungo periodo, invece, può cambiare anche la tecnologia e la capacità di produzione degli impianti. Come si può facilmente osservare, oltre al prodotto finale (output) la produzione genera anche delle esternalità. Con questo termine si indicano gli effetti esterni che, pur non avendo valore per l'impresa, hanno un impatto sulla società esterna. Un esempio tipico di esternalità negativa è l'inquinamento.

Vincolo economico. La produzione non è determinata soltanto dal vincolo tecnologico. In via generale, la scelta della quantità di produzione e del modo di produzione sono determinati essenzialmente dal vincolo economico. Il precedente schema input-output della produzione seguiva un approccio fisico. Proviamo a riscriverlo in chiave economica.

schema di produzione economia

Al posto dei fattori produttivi troviamo i costi dei fattori. Ogni fattore produttivo ha un prezzo di acquisto sul mercato (salario, costo di trasporto, costo delle materie prime ecc). La stessa tecnologia ha un prezzo di acquisto in termini di know-how, di ricerca e di capitale investito. In un mercato concorrenziale l'impresa dovrà scegliere la tecnologia, il mix dei fattori produttivi e la quantità di produzione facendo sempre in modo che i ricavi totali siano superiori ai costi totali. Ciò significa che la produzione dovrà essere venduta sul mercato in quantità sufficiente per coprire i costi della produzione. In questa ottica l'impresa dovrà agire sulla produzione tenendo in conto la domanda di mercato e la concorrenza. Concludiamo questa pagina introduttiva evidenziando come nel secondo schema abbiamo sostituito il termine esternalità con costi e ricavi sociali. Una esternalità negativa, ad esempio l'inquinamento, è un costo per la società (costo sociale). Anche se l'impresa che lo causa non lo considera tale, il costo sociale entra a far parte dei costi di produzione di altre imprese o delle famiglie. L'inverso accade con le esternalità positiva ed i ricavi sociali.

https://www.okpedia.it/produzione



note


  • Impresa. Nel sistema economico moderno e contemporaneo la produzione è svolta dalle imprese. Una impresa è un complesso di mezzi, organizzati dall'imprenditore per esercitare un'attività economica finalizzata allo scambio o alla produzione di beni e servizi.


Produzione e prodotto