Effetto di reddito e di sostituzione

L'effetto di reddito e di sostituzione. Una variazione di prezzo produce degli effetti sulla domanda dei beni del consumatore. Nella legge della domanda gli effetti di una variazione di prezzo si distinguono in:

  • Effetto di sostituzione. L'effetto di sostituzione consiste in una variazione delle quantità domandate dei beni per effetto della variazione dei loro prezzi relativi. Anche la modifica di prezzo di un solo bene modifica i prezzi relativi di tutti gli altri e, indirettamente, le scelte di consumo dei consumatori. Il consumatore tende a ridurre la domanda del bene divenuto più caro, a favore la domanda degli altri beni, e ad aumentare la domanda del bene divenuto più economico, a scapito della domanda degli altri beni.
  • Effetto di reddito. L'effetto di reddito consiste in una variazione delle quantità domandate dei beni per effetto della variazione del potere di acquisto del consumatore indotta da una variazione di prezzo di un bene. Ad esempio, la riduzione di prezzo di un bene aumenta il reddito reale ( potere di acquisto ) del consumatore a parità di reddito nominale. L'aumento del potere di acquisto si traduce in un incremento della quantità domandata di tutti i beni. Viceversa, quando il prezzo di un bene aumenta si riduce il reddito reale del consumatore e, indirettamente, la domanda di tutti i beni.

L'effetto di reddito e l'effetto di sostituzione si sommano in un effetto complessivo che determina una nuova situazione di equilibrio nella scelta del consumatore. Gli effetti di reddito e di sostituzione possono essere rappresentati sul piano cartesiano nel seguente modo:

EFFETTO DI REDDITO E DI SOSTITUZIONE

A partire dall'equilibrio iniziale A, dati due beni di consumo X1 e X2, si riduce il prezzo del bene PX1. La riduzione di prezzo del bene X1 modifica i prezzi relativi e, pertanto, anche l'inclinazione della retta del vincolo di bilancio ( freccia 1 ). Con il nuovo vincolo di bilancio la scelta del consumatore si sposta dal punto A al punto B. Tale effetto è detto effetto di sostituzione. L'equilibrio B non è, tuttavia, definitivo in quanto la riduzione di prezzo ha anche aumentato il reddito reale del consumatore, il quale ha maggiori risorse disponibili da spendere per acquistare i beni X1 e X2. Ciò si traduce in un potenziale incremento di acquisto per entrambi i beni e, dal punto di vista grafico, in una traslazione verso destra del vincolo di bilancio ( freccia 2 ). Sulla base delle curve di indifferenza ( preferenze del consumatore ) la scelta di consumo del consumatore si sposta dal punto B al punto C. Quest'ultimo spostamento è detto effetto di reddito.

https://www.okpedia.it/effetto_di_reddito_e_di_sostituzione



Domanda

Domanda aggregata