Curva di domanda

La curva di domanda in economia politica è la rappresentazione grafica della relazione tra la quantità domandata di un bene e il suo prezzo economico. La funzione di domanda si presenta nel seguente modo:

q = f ( p )

Un agente economico razionale risponde ad un aumento del prezzo del bene con la diminuzione della quantità domandata dello stesso. Pertanto, ipotizzando il rispetto del postulato di razionalità, tra la quantità domandata e il prezzo di un bene esiste una relazione inversa. Le diverse combinazioni di quantità e prezzo possono essere rappresentate graficamente su un diagramma cartesiano con il prezzo alle ordinate e le quantità domandate sulle ascisse. Trasponendo le combinazioni quantità/prezzo come coordinate (x,y) del diagramma si disegna la curva di domanda.

CURVA DI DOMANDA

Nel primo caso (a) abbiamo disegnato una semplice funzione di domanda lineare. Nel caso (b), viceversa, abbiamo rappresentato una funzione di domanda non lineare (iperbole). In entrambi i casi la curva di domanda si presenta con una inclinazione negativa. Nel disegnare la curva di domanda sono prese come costanti tutte le altre variabili economiche (reddito, prezzo altri beni, ecc.) che possono influire sulla domanda.

ESEMPIO CURVA DI DOMANDA

Facciamo un esempio pratico. Nel precedente diagramma cartesiano abbiamo disegnato la curva di domanda di un bene (dvd, biglietto stadio ecc.). Quando il prezzo del bene è pari a 10 euro il consumatore decide di acquistarne 4 unità. Le coordinate (prezzo, quantità) individuano nel diagramma il punto E1. Supponiamo ora di far scendere il prezzo del bene da 10 euro a 3 euro. Essendo più basso il prezzo del bene, il consumatore deciderà ora di acquistare 9 unità del bene in questione. Le nuove coordinate individuano nel diagramma il punto E2. Unendo il punto E1 con il punto E2 otteniamo l'insieme delle scelte del consumatore ossia la sua curva di domanda.

https://www.okpedia.it/curva_di_domanda



faq

  1. Come disegnare una curva di domanda? Si rilevano le quantità acquistate di un bene, da parte di un consumatore, su diversi livelli di prezzo e si rappresentano come coordinate ( x , y ) su un diagramma cartesiano. Unendo i punti si ottiene la curva di domanda del consumatore per quel bene.

Domanda

Domanda aggregata