Domanda

La domanda è la quantità di un bene economico che un soggetto economico ( consumatore o impresa ) è disposto ad acquistare a un determinato prezzo di mercato in un determinato momento. La domanda è generata dal bisogno economico, ossia da uno o più bisogni umani soddisfacibili tramite l'acquisto di un bene di mercato. La domanda non va, in ogni caso, confusa con il bisogno economico. La domanda è composta soltanto dalla quantità dei beni economici che la capacità economica del soggetto gli consente di acquistare e di pagare il relativo corrispettivo economico ( prezzo ) sul mercato. I bisogni che il soggetto economico non può economicamente soddisfare, non contribuiscono alla formazione della domanda. In economia politica si distinguono due tipologie di domanda.

  • Domanda individuale. La domanda individuale è la quantità domandata di un bene economico, in relazione al prezzo di mercato, da parte di un singolo soggetto economico ( consumatore ). È un concetto di domanda utilizzato negli studi di microeconomia.
  • Domanda di mercato. La domanda di mercato è la somma delle quantità domandate di un bene da parte di tutti gli operatori, in relazione al prezzo del bene. La domanda di mercato si distingue dalla domanda individuale che, invece, misura la quantità domandata di un singolo operatore.
  • Domanda aggregata. La domanda aggregata è la somma di tutte le quantità domandate dei beni economici da parte di una categoria di soggetti economici ( famiglie, imprese, ecc. ) in un sistema economico. È un concetto di domanda utilizzato negli studi di macroeconomia.

La costruzione della scheda della domanda si ottiene intervistando il soggetto economico, in genere un consumatore, chiedendogli a quale prezzo è disposto ad acquistare diverse quantità di una merce. Ad esempio, quanto sei disposto a spendere per la prima unità del bene? Quanto per la seconda e per la terza? In base alle risposte si ottiene una lista ( scheda ) della domanda del soggetto, composta dall'associazione delle quantità di una merce che il soggetto è disposto ad acquistare e del relativo prezzo di domanda.

SCHEDA DI DOMANDA

Per effetto della legge dell'utilità marginale decrescente, i prezzi di domanda non sono uguali bensì variano in base alle quantità consumate. Il consumo della prima unità della merce è caratterizzato da un livello di utilità marginale superiore rispetto a quello della seconda unità consumata e, pertanto, la prima unità consumata ha un prezzo di domanda superiore. In generale, il prezzo di domanda decresce con la quantità già consumata del bene in questione. La scheda di domanda può essere rappresentata su diagramma cartesiano ponendo le quantità sull'asse dell'ascisse (x) e il prezzo sull'asse delle ordinate (y). Le combinazioni tra quantità e prezzo compongono la scheda di domanda o curva della domanda.

COSTRUZIONE CURVA DI DOMANDA

La domanda (q) è, quindi, una funzione matematica dipendente dal prezzo (p). Secondo la legge della domanda quanto più è alto il prezzo di un bene, tanto più è bassa la quantità domandata dello stesso, e viceversa. Sul diagramma cartesiano la curva di domanda si presenta come una funzione decrescente ( f'<0 ) ed è caratterizzata da una inclinazione negativa in ogni suo punto.

https://www.okpedia.it/domanda



Domanda

Domanda aggregata


Questo sito utilizza cookie tecnici. Sono presenti alcuni cookie di terzi ( Gooogle, Facebook ) per la personalizzazione degli annunci pubblicitari. Cliccando su OK, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera acconsenti all’uso dei cookie.

Per ulteriori informazioni o per revocare il consenso fai riferimento alla Privacy del sito.