Curva reddito-consumo

La curva reddito-consumo è una rappresentazione sul piano delle scelte del consumatore al variare del reddito. La scelta ottimale del consumatore è determinata dalla tangenza tra la curva di indifferenza ( preferenze del consumatore ) e il suo vincolo di bilancio ( scelte possibili ). La variazione del reddito implica una traslazione del vincolo di bilancio, verso l'esterno in caso di aumento del reddito o verso l'interno in caso di riduzione del reddito. La pendenza della retta del vincolo di bilancio non muta al variare del reddito, essendo determinata -p1/p2.

CURVA REDDITO-CONSUMO

L'unione dei punti di scelta ottimale permette di tracciare la curva reddito-consumo. Tramite la curva reddito-consumo è possibile analizzare il cambiamento delle scelte di consumo a vari livello di reddito. Ad esempio, nel diagramma sovrastante il peso del bene X1 nel paniere di scelta cessa d'essere prevalente al crescere del reddito del consumatore da R1 a R3. La pendenza della curva reddito-consumo varia a seconda della tipologia dei beni. Nel caso precedente entrambi i beni sono beni normali in quanto la quantità domandata di ciascun bene aumenta con l'incremento del reddito. Viceversa, nel caso in cui uno dei due beni fosse un bene inferiore, la curva reddito-consumo si presenterebbe nel seguente modo:

CURVA REDDITO-CONSUMO BENE INFERIORE

Come si può facilmente osservare, al crescere del reddito da R1 a R3 si riduce la quantità domandata del bene X1 nel paniere di scelta del consumatore mentre aumenta la quantità del bene X2. Ciò equivale a dire che il bene X1 è un bene inferiore (es. patate ). Al crescere del reddito il consumatore ha già soddisfatto i bisogni di base ( fame, sicurezza, ecc. ) e può soddisfarli con beni sostituti più costosi di maggiore pregio e qualità ( es. carne ), puntando così a soddisfare i bisogni superiori seguendo la stessa logica descritta nella Piramide di Maslow. Il bene X2 è, invece, un bene normale poiché la quantità domandata aumenta con l'incremento del reddito.

Per rappresentare la curva reddito-consumo di un bene inferiore è necessario che l'altro sia un bene normale o, in ogni caso, non sia anch'esso un bene inferiore. Se fossero entrambi beni inferiori la quantità domandata di entrambi si ridurrebbe all'aumentare del reddito. In base agli assiomi sulle preferenze del consumatore all'aumentare del reddito deve aumentare la domanda di almeno uno dei due beni. Per analizzare la natura di un bene e rappresentare sul piano soltanto la quantità domandata di un singolo bene al variare del reddito, senza considerare tutti gli altri beni del paniere di scelta del consumatore, è preferibile utilizzare la curva di Engel.

https://www.okpedia.it/curva_reddito_consumo



Domanda

Domanda aggregata