test di verificaDomanda
In quale punto la curva di domanda individuale č quasi rigida?
immagine del test
Digita la risposta



1 / 8 domande



Vuoi visualizzarlo sul tuo sito?

Domanda individuale

La domanda individuale è la quantità di un bene di consumo che il consumatore acquista in base al prezzo di mercato del bene stesso, alle proprie preferenze e al proprio reddito disponibile.

la formula della domanda individuale

Il reddito (Y) è considerato costante per concentrare l'analisi sulla relazione tra la quantità domandata (X) e il prezzo (P) del bene.

La relazione tra la quantità domandata del bene e il prezzo dello stesso è generalmente una relazione inversa.

la rappresentazione grafica della domanda individuale

Esempio. All'aumentare del prezzo (P) del bene si riduce la quantità domandata (X) dello stesso bene da parte del consumatore e viceversa.

La rappresentazione grafica della domanda individuale

La domanda individuale è rappresentata graficamente sul piano cartesiano come una curva convessa con andamento discendente.

Come disegnare la curva di domanda individuale

Per costruire la curva di domanda individuale di un bene si parte dalla curva prezzo-consumo.

Cos'è la curva prezzo-consumo? È la curva che mette in relazione le variazioni del prezzo di un bene con le variazioni nel paniere della scelta ottimale del consumatore.

CURVA DI DOMANDA INDIVIDUALE

A parità di reddito R, si modifica il prezzo PX1 del bene per analizzare come varia la quantità domandata del bene X1 da parte dell'individuo.

Le quantità così ottenute ( X'1, X1, X"1 ) sono proiettate sull'asse orizzontale del secondo diagramma in basso.

Cosa cambia nel secondo diagramma? Sull'asse verticale del secondo diagramma cartesiano è misurato il prezzo PX1 del bene X1 mentre sul primo diagramma si misura la quantità acquistata del secondo bene X2.

Si ottengono così dei punti ( A, B, C ) sul secondo diagramma nelle rispettive coordinate ( X, P ).

la rappresentazione della domanda individuale

Unendo i punti sul secondo diagramma si ottiene la curva di domanda individuale del bene X1.

Questa rappresentazione della domanda consente di analizzare la relazione tra il prezzo e le scelte di consumo su un bene.

Nota. Lo stesso procedimento può essere usato per costruire la curva di domanda dell'altro bene X2.

L'elasticità della domanda individuale

A seconda della sensibilità della domanda alle variazioni di prezzo ( elasticità della domanda ) si parla di domanda rigida o elastica.

esempio di domanda rigida e flessibile

  • Domanda individuale rigida. La domanda è rigida quando la quantità domandata non subisce forti cambiamenti al variare del prezzo.
  • Domanda individuale flessibile. La domanda è elastica quando, invece, una piccola variazione del prezzo determina una grande variazione della quantità domandata del bene.

I limiti della domanda individuale

La domanda individuale è uno strumento di analisi statica e parziale.

E' un'analisi statica in quanto considera le variazioni istantanee ( statica comparata ) senza studiare il cammino ( o percorso ) seguito per passare da un equilibrio ad un altro.

È un'analisi parziale perché assume costanti tutte le altre variabili economiche ( reddito del consumatore, prezzo dell'altro bene, preferenze, ecc. ) che influenzano la quantità domandata del bene.

Nota. La domanda individuale è costruita sull'ipotesi limitativa che associa la domanda di un bene soltanto in funzione del suo prezzo. In realtà, ci sono molte altre variabili da considerare.

La relazione tra domanda e prezzo non è sempre inversa

La curva di domanda individuale è considerata decrescente per effetto della legge della domanda.

Secondo la teoria della domanda c'è una relazione inversa tra la quantità domandata del bene e il suo prezzo.

L'aumento del prezzo (P) riduce la quantità domandata (Q) del bene e viceversa.

l'ipotesi della relazione inversa tra quantità domandata e prezzo

Tuttavia, non è detto che la relazione tra domanda e prezzo sia sempre inversa.

Ad esempio, nel caso dei beni di Giffen la relazione è diretta.

Il paradosso di Giffen. Nel caso dei beni di Giffen, accade esattamente l'inverso. Quando il prezzo del bene diminuisce, il consumatore riduce la quantità domandata del bene. In questo caso la relazione è diretta.

https://www.okpedia.it/domanda_individuale



note


FAQ

Qual è la differenza tra domanda individuale e domanda di mercato?

La funzione domanda individuale è la quantità domandata di un bene da parte di una persona o soggetto individuale ( consumatore, famiglia o impresa ) considerando costante il reddito.

La domanda di mercato è la quantità domandata del bene di tutti i soggetti economici presenti in una regione o paese, considerando i redditi individuali immutati.

La domanda di mercato di un bene con l'ipotesi del reddito costante è anche detta curva di domanda marshalliana. Prende il nome del suo ideatore, l'economista inglese Alfred Marshall.

Qual è la differenza tra domanda individuale e domanda aggregata

La domanda individuale misura la quantità domandata di un particolare bene o servizio economico.

La domanda aggregata è la quantità domandata di tutti i beni e servizi economici in un sistema economico.


Domanda

Domanda aggregata