Surplus totale

Il surplus totale è il benessere complessivo derivante dalla produzione e dallo scambio di un quantità Q di un bene economico. Il surplus totale è pari alla somma del surplus dei consumatore ( rendita del consumatore ) e del surplus dei produttori ( rendita del produttore ). Il surplus totale può essere rappresentato graficamente su diagramma cartesiano.

SURPLUS TOTALE

Nel grafico precedente il surplus totale è pari alle aree (A+B) ossia alla somma della rendita del consumatore (A) e della rendita del produttore (B). I livelli di produzione inferiori a q* non sono equilibri stabili poiché gli agenti economici ( consumatori, imprese ) possono aumentare il proprio benessere netto aumentando la quantità di produzione e di consumo del bene. Ad esempio, nel diagramma seguente è rappresentata una situazione di sottoproduzione. Al livello di produzione q' il surplus totale è (A'+B'). Aumentando la quantità di produzione aumenta sia il surplus del consumatore (A') che quello del produttore (B').

SURPLUS TOTALE IN SOTTOPRODUZIONE

Il benessere del consumatore e del produttore è massimo nel punto q*, quando la quantità domandata del bene eguaglia la quantità offerta/prodotta dello stesso. Un eventuale incremento dello scambio oltre la quantità q* riduce il benessere netto degli agenti economici. Nel punto di benessere massimo la produzione raggiunge un'allocazione ottimale delle risorse ( massima efficienza ) in quanto qualsiasi variazione della quantità degli scambi non produce un incremento del benessere complessivo bensì una perdita di benessere. Nel diagramma seguente è rappresentata una situazione di sovraproduzione.

SURPLUS TOTALE IN SOVRAPRODUZIONE

Al livello di produzione q" sia il produttore che il consumatore subiscono una riduzione di benessere. In questo caso il surplus totale è determinato dall'area (A+B-D-E) ed è, pertanto, inferiore a quello ottenibile a un livello di produzione più basso. Riducendo la quantità degli scambi è, invece, possibile aumentare il benessere complessivo.

Concorrenza perfetta. L'efficienza allocativa è massima in un mercato di concorrenza perfetta, in quanto la produzione del bene è compatibile con la massimizzazione del surplus del consumatore e del surplus del produttore.

https://www.okpedia.it/surplus_totale



Microeconomia

Scambio

Produzione