OKPEDIA COSTO

Costo totale

Il costo totale della produzione è determinato dalla somma dei costi di produzione. Il costo totale è il costo sostenuto dall'impresa per acquistare i fattori produttivi e i beni strumentali ( macchinari, impianti, uffici, ecc. ) necessari per il funzionamento del processo produttivo. L'equazione del costo totale C può essere espressa nel seguente modo:

C = CF + CV

Nel breve periodo le principali componenti del costo totale di produzione sono i costi fissi ( CF ) e i costi variabili ( CV ).

  • Costo fisso. Il costo fisso è la componente del costo che non varia al variare della produzione. Nel breve periodo il costo fisso è una variabile costante. Alcuni esempi di costi fissi sono la capacità dell'impianto, la tecnologia, i macchinari, ecc.
  • Costo variabile. Il costo variabile è la componente del costo che varia al variare della produzione. Nel breve periodo il costo variabile varia in relazione alla quantità prodotta. Alcuni esempi di costi variabili sono il consumo di energia, le ore lavoro, la quantità di impiego degli input, delle materie prime e dei fattori produttivi, ecc.

Sul diagramma cartesiano il costo totale è rappresentato come una retta di costo CT, determinata dalla somma dei costi fissi (CF) e dei costi variabili (CV) per ogni livello della produzione (q). Sull'asse delle ascisse è misurata la quantità di produzione (q) dell'impresa o dell'impianto, mentre sull'asse delle ordinate sono misurati i costi economici (C) sostenuti dall'impresa per la produzione. La rappresentazione grafica del costo totale è la seguente:

COSTI VARIABILI

Nel lungo periodo, invece, viene meno la differenza tra costo fisso e costo variabile in quanto tutte le voci di costo sono modificabili dall'impresa. In conclusione, nel lungo periodo non esistono costi fissi. Tutte i costi sono costi variabili ( differenza costo fisso e costo variabile ).

https://www.okpedia.it/costo_totale



note


  • Rapporto tra costi fissi e costi variabili. Il rapporto CF/CV tra costi fissi e costi variabili è diverso in ciascuna impresa e settore industriale. Alcuni settori industriali sono caratterizzati da un'incidenza molto alta nei costi fissi rispetto ai costi variabili, ad esempio le industrie siderurgiche. Altri settori industriali, come ad esempio i servizi, sono caratterizzati da una minore incidenza dei costi fissi ( uffici, computer, ecc. ) rispetti ai costi variabili ( personale, energia, ecc. ).

Costo


Questo sito utilizza cookie tecnici. Sono presenti alcuni cookie di terzi ( Gooogle, Facebook ) per la personalizzazione degli annunci pubblicitari. Cliccando su OK, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera acconsenti all’uso dei cookie.

Per ulteriori informazioni o per revocare il consenso fai riferimento alla Privacy del sito.