OKPEDIA COSTO

Curva di costo

Le curve di costo sono la rappresentazione geometrica dei costi economici. Sono uno degli strumenti dell'economia politica. Nella microeconomia le curve di costo sono impiegate per rappresentare graficamente la funzione di costo di un'impresa e determinare la quantità ottimale della produzione ( unità di output ).

Cos'è una curva di costo

La curva di costo è la rappresentazione grafica su un diagramma cartesiano del costo totale in relazione alla quantità di produzione.

un esempio di rappresentazione grafica della funzione di costo

Le tipologie delle curve di costo

Esistono diversi tipi di curve di costo: la curva del costo totale, la curva del costo medio, la curva del costo marginale, dei costi variabili, dei costi di breve, medio o lungo periodo. ecc.

La curva del costo totale

Quando si parla di curva di costo in senso generale ci si riferisce alla curva del costo totale che associa il costo totale alla quantità della produzione. Nel seguente diagramma è rappresentata la curva del costo totale ( CT ). Come si può facilmente osservare, la curva del costo totale può essere costruita sommando i costi fissi ( CF ) e i costi variabili ( CV ) a un determinato livello di produzione ( Y ).

CURVA DI <a href='/costo' _fcksavedurl='/costo' title='COSTO'>COSTO</a> TOTALE

Ha una tipica forma a U perché la funzione dei costi medi variabili ( CMV ) è una funzione crescente con il numero delle unità prodotte, mentre la funzione dei costi medi fissi ( CMF ) è decrescente poiché i costi fissi sono un valore costante a qualsiasi livello di produzione.

La curva del costo medio

Un'altro tipo di curva di costo è la curva del costo medio o curva del costo unitario. La curva del costo medio rappresenta il costo medio ( CT / Y ) al variare della produzione ( Y ). Anche in questo caso è possibile scomporre le componenti della curva.

La curva di costo medio ( o costo unitario CU ) è determinata dalla somma del costo fisso medio ( CMF ) e del costo variabile medio ( CMV ).

CURVA DEL <a href='/costo' _fcksavedurl='/costo' title='COSTO'>COSTO</a> MEDIO

La curva del costo marginale

Oltre alla curva del costo totale e del costo medio ( costo unitario ) è frequente in microeconomia l'utilizzo della curva del costo marginale. La curva del costo marginale ( CM ) misura il rapporto tra la variazione del costo totale ( ΔCT ) in corrispondenza di una variazione della quantità di produzione ( ΔY ).

Essendo i costi fissi una costante, il costo marginale può essere espresso come il rapporto tra la variazione dei costi variabili ( ΔCV ) in corrispondenza di una variazione della produzione ( ΔY ).

CURVA DEL COSTO MARGINALE

L'area al di sotto della curva del costo marginale individua i costi variabili della produzione. La curva del costo marginale è situata al di sotto della curva del costo medio totale nel tratto in cui i costi medi diminuiscono. E', invece, al di sopra della curva del costo medio nel tratto in cui i costi medi aumentano. L'uguaglianza tra il costo medio e il costo marginale determina la dimensione efficiente dell'impresa.

https://www.okpedia.it/curva_di_costo



Costo


Questo sito utilizza cookie tecnici. Sono presenti alcuni cookie di terzi ( Gooogle, Facebook ) per la personalizzazione degli annunci pubblicitari. Cliccando su OK, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera acconsenti all’uso dei cookie.

Per ulteriori informazioni o per revocare il consenso fai riferimento alla Privacy del sito.