OKPEDIA BUCO OZONO

Ozono

L’ozono è una molecola costituita da tre atomi di ossigeno. È indicata con l’espressione chimica O3. L’ozono atmosferico si forma a seguito di naturali reazioni chimiche a partire da tre molecole di ossigeno che, assorbendo energia sotto forma di scariche elettriche e fulmini, generano due molecole di ozono. La reazione chimica che produce le molecole di ozono è, per questo motivo, definita “endotermica”. Contrariamente alle reazioni chimiche “esotermiche” che, invece, sprigionano energia, la reazione endotermica necessita dell’assorbimento di un calore di reazione pari a 69.000 calorie.

L’ozono è collocabile negli strati più alti dell’atmosfera terrestre, a partire da una altezza di circa 25 chilometri ed occupa una particolare fascia che prende il nome di ozonosfera. L'ozonosfera svolge un ruolo di grande importanza per il mantenimento degli equilibri globali, essendo in grado di assorbire le radiazioni ultraviolette contenute nella luce solare impedendo loro, così, di raggiungere la superficie terrestre e provocare gravi ed irreversibili danni alla salute dei viventi. La presenza di ozono, avente la peculiare caratteristica chimica di assorbire una parte della radiazione solare, è la ragione per cui, a certe altezze, si registra una anomala inversione termica verticale: la temperatura atmosferica aumenta in modo direttamente proporzionale all’altezza.

l'ozonosfera: l'ozono atmosferico e l'ozono troposferico ( smog )

La quantità totale di ozono presente nell’atmosfera terrestre è espressa in “unità di Dobson” (DU): una unità di Dobson equivale ad uno strato di ozono puro dello spessore di 0,01 mm alla densità che questo gas possiede alla pressione di 1 atm (atmosfera). La quantità totale di ozono presente alle latitudini temperate è pari a circa 350 DU; alle latitudini tropicali è pari a circa 250 DU; di 450 DU alle latitudini subpolari, escludendo le zone interessate dal fenomeno definito buco dell’ozono, in cui si è arrivati a registrare, in particolari periodi dell’anno (primavera), valori minimi di 90 DU.

L'ozono troposferico

Oltre all'ozono atmosferico, l’ozono può essere presente anche negli strati più bassi dell’atmosfera terrestre in questo caso si parla di ozono troposferico. L'ozono troposferico è il prodotto dell’attività umana ed è da considerarsi come un fattore inquinante a bassa quota.

https://www.okpedia.it/ozono




faq

  1. Perché è importante l'ozono? L'ozono protegge la Terra dai raggi ultravioletti ( UV ) nocivi provenienti dal sole. Lo strato di ozono nell'alta atmosfera e nella stratosfera impedisce i raggi UV-C di passare e filtra i raggi UV-B, lasciando passare i raggi UV-A meno pericolosi per la vita sulla Terra. Per questa ragione è conosciuto anche come ozono buono.
  2. Cos'è il buco nell'ozono? Il processo di assottigliamento dello strato di ozono nella stratosfera riduce la capacità di trattenere i raggi UV nocivi. Per questa ragione viene chiamato buco, in quanto causa il passaggio dei raggi UV più pericolosi per la vita sulla Terra.
  3. Cosa causa il buco nell'ozono? La diradamento dello strato di ozono atmosferico è provocata dall'immissione di altre sostanze e gas, in particolar modo dei clorofluorocarburi (CFC). Per affrontare il problema le Nazioni Unite hanno bandito l'uso delle sostanze che minacciano lo stato di Ozono con il Protocollo di Montreal, un trattato internazionale firmato il 16 settembre 1987.
  4. Qual è la differenza tra l'ozono di superficie e quello atmosferico? L'ozono di superficie è una concentrazione situata ad altitudini inferiori, nella troposfera o in superficie. E' conosciuto come ozono cattivo poiché è dannoso per la salute degli esseri viventi, uomini, piante e animali.

Ambiente