Floppy disk

Il floppy disk è un supporto di memorizzazione secondaria dei dati. È comunemente conosciuto anche come "dischetto" o "diskette". Consente l'archiviazione e lo scambio di file fra computer. I dati possono essere letti o scritti sul floppy da un unico dispositivo hardware, detto disk drive, tramite il quale è anche possibile cancellare i dati già contenuti dal dischetto. Il floppy disk è un disco di plastica ( Mylar ) flessibile, da cui deriva il nome "floppy", con uno strato di superficie magnetizzabile. È dotato di un foro centrale per consentire all'unità disk drive le operazioni di rotazione. Il disco magnetizzabile è protetto dall'esterno da un involucro in plastica rigida o flessibile. Una zona della protezione è appositamente scoperta per consentire le operazioni di scrittura e lettura alla testina dell'unità disk drive. Il floppy disk viene inserito meccanicamente nell'unità disk drive e non si può estrarre durante un'operazione di lettura o di scrittura.

FLOPPY DISK

La superficie del dischetto è organizzata in tracce e settori. Le tracce sono le piste circolari ( 1 ) del disco. Un settore comprende più tracce all'interno di una stessa sezione ( 2 ) del disco. I primi floppy disk della storia consentono la registrazione dei dati soltanto su una faccia del disco. Successivamente sono prodotti floppy disk con doppia superficie magnetizzabile, in grado di registrare i dati su entrambe le facce del dischetto magnetico.

FLOPPY DISK TRACCE E SETTORI

La capacità di memoria di un floppy disk varia in base al diametro, dalle superfici magnetizzabili e alla densità delle tracce contenute. Un floppy disk singola faccia ( single side ) consente la registrazione dei dati soltanto su una faccia del dischetto. Un floppy disk doppia faccia ( double side ) consente la registrazione su entrambe le superfici del dischetto, raddoppiando la capacità di memorizzazione dei dati contenuti sul supporto di memoria. La densità di registrazione dei dati può essere normale, doppia densità ( DD - doubler density ) o alta densità ( HD - hight density ). Esistono diversi formati in base alle dimensioni e al diametro del disco. I formati di floppy disk più utilizzati nei personal computer sono il 5,25 pollici e il 3,5 pollici. I mainframe e i minicomputer degli anni '70-'80 utilizzano ( es. IBM S/36 ), invece, dei floppy disk di dimensioni superiori ( 8 pollici ). La capacità di memoria di un floppy da 5,24 pollici varia da 160 kB ( 160 mila caratteri ) nei formati a singola faccia a 1200 kB ( 1,2 milioni di caratteri ) nei formati a doppia faccia - alta densità. Il floppy da 3,5 pollici ha una dimensione leggermente superiore, fino a un massimo 1,44 MB ( 1,44 milioni di caratteri ) nelle versioni doppia faccia e alta densità ( HD ).

TIPI DI FLOPPY DISK

Il floppy disk si diffonde come supporto di memoria secondaria dei computer negli anni '70 e '80. L'invenzione del floppy disk è attribuita all'ingegnere Alan Shugart che li sperimenta nel 1967 presso l'IBM. Nel corso degli anni '70 i floppy disk sono utilizzati prevalentemente nei minicomputer e, verso la fine degli anni '70, anche nei personal computer e negli home computer. Negli anni '80 i floppy disk sono il principale supporto di memoria secondaria dei personal computer. Nei primi personal computer privi di hard disk, il floppy disk rappresenta anche un supporto economico per caricare in memoria il sistema operativo del computer e per svolgere le operazioni di caricamento in memoria dei software o di scambio dei dati.

Formattazione. Per essere utilizzati i floppy disk richiedono un'operazione preliminare di formattazione. L'operazione di formattazione determina la densità di registrazione del dischetto. È un'operazione iniziale, da effettuare soltanto al primo utilizzo del dischetto. Senza l'operazione di formattazione il dischetto non può essere utilizzato. È anche possibile formattare il dischetto più volte. Ogni operazione successiva di formattazione cancella l'intero contenuto del dischetto.

CD-Rom / Schede di memoria. Verso la fine degli anni '90 entrano sul mercato le unità a disco ottico ( CD-Rom ) e le schede di memoria a stato solido. . La capacità di memoria dei floppy disk è limitata e non più adeguata a rispondere alle esigenze crescenti dei software e degli utenti. Ad esempio, un solo CD-Rom equivale a circa 300 floppy disk. Anche le schede di memoria offrono agli utenti un livello di portabilità e di capacità di memoria superiore rispetto ai dischetti. I floppy disk diventano progressivamente obsoleti e cadono in disuso. Agli inizi degli anni duemila le unità disk-drive sono eliminate dalle configurazioni hardware di base dei personal computer.

https://www.okpedia.it/floppy_disk



Memoria ( computer )