CD-Rom

Il CD-Rom è un tipo di Compact Disk ( CD ) in grado di contenere dati. Un CD-Rom è un supporto di memoria secondaria, digitale e removibile del computer ( memoria informatica ). È in grado di contenere circa 650 MB ( mega Byte ) di dati . La sigla CD-Rom significa Compact Disk-Read Only Memory. Inizialmente il CD-Rom è utilizzato come periferica di input tramite appositi dispositivi di lettura ( lettori CD-Rom ). Il CD-Rom è uno dei primi dischi ottici. Il supporto di memoria è sottile e ha una forma circolare ( disco ) e compatta ( compact ). I primi Compact Disk ( CD ) sono prodotti nel 1982 nel settore audio-musicale. Soltanto pochi anno dopo la stessa tecnologia laser viene utilizzata anche per la registrazione dei dati su disco ottico.

CD-ROM

Un raggio laser incide i dati ( bit ) sulla superficie di un foglio metallico contenuto all'interno di un disco di policarbonato trasparente del diametro di 12 centimetri ( 5,25 pollici ). I dati sono registrati in modo sequenziale ( accesso sequenziale ) seguendo una spirale dalla traccia più interna a quella più esterna, suddivise a loro volta in settori di circa 2,3 kB ( kilo Byte ) ciascuno e in aree unitarie ( pit ). Ogni area unitaria ( pit ) può ospitare l'informazione di un bit. Nella fase di scrittura del CD-Rom il laser modifica la riflettività di un pit per scrivere il valore binario ( zero/uno ) del bit.

SCRITTURA CD-ROM

Gli stessi dati possono essere letti da un dispositivo di lettura ( lettore CD-Rom ). Un dispositivo laser, di potenza inferiore rispetto a quello di scrittura, rileva la riflettività dei singoli pit e li converte in bit ( informazione binaria ). In presenza di un pit ( incisione ) il sensore non rileva il riflesso del raggio laser di lettura. Ogni transizione da un pit a una land ( assenza di incisione ) e viceversa equivale al valore binario uno ( 1 ). L'assenza di transizioni equivale al valore binario zero ( 0 ).

LETTURA CD-ROM

Inizialmente i CD-Rom sono un supporto di memoria di massa di sola lettura. Da questo deriva la presenza della sigla ROM ( Read Only Memory ) che segue la sigla CD ( Compact Disk ). L'utente utilizza i dati contenuti nel CD-Rom per installare un software sul proprio computer o per leggere dati in input. Sono utilizzati per distribuire grandi quantità di dati. Successivamente si diffondono sul mercato anche dei dispositivi di scrittura ( masterizzatori ) che consentono agli utenti anche di scrivere sul CD-Rom. La diffusione del CD-Rom rende rapidamente obsoleti i floppy disk come supporto di memoria esterna e di memoria di massa dei computer. La capacità di registrazione dati di un CD-Rom da 650 MB ( milioni di caratteri ) è pari a circa 500 floppy disk. Ogni CD-Rom può registrare file, cartelle, dati, documenti di testo o multimediali. I formati dei CD-Rom sono i seguenti:

  • CD-R. I CD-R sono CD-Rom a sola lettura. Non si possono modificare i dati esistenti sul disco. Sono caratterizzati da una colorazione argento ( silver ) quando sono scritti dalle società di distribuzione del software o di dati. Quando i CD-R sono allo stato "vergine" possono essere scritti, una sola volta, anche dagli utenti tramite i dispositivi masterizzatori. La registrazione di dati può essere effettuata in una singola sessione, o in più sessioni ( multisessione ). Una volta registrati sul CD-Rom, i dati non sono più modificabili.
  • CD-RW ( CD riscrivibile ). I CD-RW sono CD-Rom a lettura ( Read ) e scrittura ( Write ). I dati possono essere scritti, riscritti o cancellati, più volte sul CD-RW. La registrazione dei dati può essere effettuata a più riprese ( multisessione ). Una volta scritti, i dati possono essere modificati nelle sessioni successive di registrazione. I CD-RW sono caratterizzati da una colorazione blu scuro.

Velocità CD-Rom. La velocità di registrazione e di lettura dei CD-ROM varia a seconda della rotazione del dispositivo di lettura e di scrittura. I lettori CD-Rom e i masterizzatori sono contraddistinti dall'indicazione della velocità seguita da una X ( es. 4x, 8x, 24x, ecc.) che indica il multiplo della velocità di lettura o di scrittura rispetto alla velocità nominale di base di 150 kB al secondo.

Fase di obsolescenza dei CD-Rom. I CD-Rom diventano obsoleti con la diffusione dei dischi ottici DVD ( Digital Versatile Disk ), i quali consentono di registrare una densità di dati maggiore a parità di superficie. La capacità di registrazione di un DVD è almeno dieci volte superiore rispetto a un CD-Rom. Inizialmente i DVD sono utilizzati come supporto di registrazione per contenuti video e successivamente anche come supporto di registrazione dei dati ( DVD-Rom ). Alla fine degli anni '90 i CD-Rom entrano in una fase di obsolescenza e sono progressivamente sostituiti dai DVD-Rom.

https://www.okpedia.it/cd-rom



Memoria ( computer )