Disco fisso

Il disco fisso è il componente del computer che consente la registrazione dei dati su una memoria di massa basata su un sistema di dischi magnetici. Il disco fisso è anche conosciuto come disco magnetico fisso, disco rigido, hard disk o HDD ( Hard Disk Drive ). Ogni disco è composto da uno o più piatti sovrapposti in parallelo, i dati possono essere registrati sulla superficie di entrambe le facce di ciascun piatto. La superficie dei piatti di un disco fisso è suddivisa in tracce e settori organizzate ad ad anelli concentrici. Su ciascun piatto è anche collocata una testina di lettura e di scrittura dei dati. Per accedere al dato memorizzato sul disco fisso il sistema ruota i piatti fino al posizionamento della testina nella traccia e nel settore di ubicazione del dato. La velocità di rotazione dei piatti di un disco fisso è uno dei principali fattori da cui deriva la velocità di lettura e di scrittura del disco fisso, misurata in giri al minuto ( rpm ).

DISCO FISSO DEL COMPUTER

Il disco fisso è integrato all'interno di un computer. Viene definito "fisso" poiché non può essere rimosso dall'utente e si distingue dai dischetti floppy disk, i quali consentono all'utente la memorizzazione dei dati su supporti di massa esterni, più leggeri e flessibili. Il primo disco fisso viene realizzato nel 1956 dalla società IBM. Fino agli anni '70 è utilizzato prevalentemente nei mainframe e nei computer di grandi dimensioni. A partire dalla fine degli anni '70 il disco fisso viene integrato nei personal computer ( PC ) e negli home computer. L'installazione del disco fisso nei personal computer IBM consente lo sviluppo e la diffusione al grande pubblico dei primi sistemi operativi come MS-DOS che in precedenza erano caricati manualmente dall'utente tramite floppy disk al momento dell'accensione del computer. Alla fine degli anni '80 il disco fisso è uno standard della componentistica hardware dei personal computer.

https://www.okpedia.it/disco_fisso




Memoria ( computer )