Vaporizzazione del legno

La vaporizzazione del legno è un processo della lavorazione del legno. Dopo lo scortecciamento i tronchi sono investiti da un getto di vapore alla temperatura di 100°C per pulire il materiale dalla presenza di eventuali parassiti. Il getto di vapore consente, inoltre, di preparare il legno alle successive operazioni di taglio. La vaporizzazione ha anche l'effetto di modificare la colorazione naturale del legno.

I processi di vaporizzazione

Si utilizzano delle apposite camere di vaporizzazione per creare un ambiente di vapore saturo e per una gestione più efficiente del processo di vaporizzazione del legno. Il legno viene accatastato all'interno della camera. Il vapore acqueo viene generato da una fonte esterna e introdotto nella cella per investire il tronco scortecciato.

Il processo di autovaporizzazione

Alcune tecnologie utilizzano anche un processo di auto-vaporizzazione a camera stagna che permette di generare vapore sfruttando l'acqua contenuta nel legno stesso. Anche in questo caso il legno viene accatastato all'interno della camera. In questo caso, però, non è necessario disporre di un generatore di vapore da una fonte esterna.

https://www.okpedia.it/vaporizzazione_legno


Segnala un errore o invia un suggerimento per migliorare la pagina


Strumenti

Parti dell'albero