Modello reddito-spesa

Il modello reddito-spesa è un modello economico di determinazione del reddito nazionale. È utilizzato in macroeconomia e, in particolar modo, nella teoria keynesiana. Consente di fornire un'interpretazione ai fenomeni macroeconomici di un paese ( sistema economico ). L'equilibrio del modello reddito-spesa si verifica quando la domanda aggregata ( AD ) eguaglia il reddito nazionale ( Y ).

AD = C + I + G + ( X - Q )

Nel modello reddito-spesa assume particolare importanza la variabile dei consumi ( C ). I consumi delle famiglie sono determinati sulla base della seguente funzione di consumo.

C = C0 + c Y

La funzione di consumo consente di determinare il livello dei consumi. Nel modello economico reddito-spesa il consumo è determinato da una componente autonomo ( C0 ), ossia fissa e indipendente dal reddito, e da una componente variabile e dipendente dal livello di reddito ( cY ). La variabile degli investimenti ( I ) è, invece, una costante poiché il modello reddito-spesa è un modello di breve periodo in cui le scelte di investimento sono considerate fisse ( investimenti costanti ). Si basa sul presupposto che le imprese elaborino le proprie scelte di investimento corrente in base alle aspettative a lungo termine sul futuro, senza considerare la congiuntura economico di breve periodo. La funzione degli investimenti può, quindi, essere scritta nel seguente modo:

I = I0

La funzione della domanda aggregata ( AD ) può essere semplificata considerando soltanto due componente. In una prima componente sono raggruppate le variabili costanti ( C0 + I0 ), quelle che non dipendono dal livello del reddito, indicandola con la variabile A ( componente autonoma ).

A = ( C0 + I0 )

In una seconda componente sono raggruppate le variabili indotte, ossia quelle variabili il cui valore dipende anche dal livello del reddito. Tralasciando per un attimo il settore pubblico ( G ) e le esportazioni nette ( X - Q ), la domanda aggregata di un'economia chiusa è la seguente:

AD = A + cY

La funzione della domanda aggregata può essere rappresentata su un diagramma cartesiano. La retta è individuata sul piano da un'intercetta ( A ) sull'asse delle ordinate e da un'inclinazione pari alla propensione marginale al consumo ( c ).

MODELLO REDDITO SPESA

L'equilibrio del modello reddito-spesa si verifica quando il reddito (Y) eguaglia la domanda aggregata ( AD ). Per individuare il punto di equilibrio è, quindi, necessario rappresentare anche la retta del reddito. Essendo il reddito indicato nell'asse dell'ascisse del diagramma, è sufficiente tracciare dall'origine (O) una retta crescente a 45° per rappresentare il livello del reddito sul piano. Il punto di equilibrio ( Y=AD ) si verifica nel punto E, quando la retta del reddito ( Y ) interseca la retta della domanda aggregata ( AD ). Nel punto E il reddito nazionale ( Y ) eguaglia la domanda aggregata ( AD ) e il modello reddito-spesa si trova in una condizione di equilibrio economico. Il livello di reddito Y* è detto reddito di equilibrio.

Y* = A + cY

Risolvendo l'equazione per la variabile del reddito di equilibrio ( Y ) è possibile costruire il moltiplicatore del reddito, un importante strumento di analisi macroeconomica. Il moltiplicatore del reddito ( moltiplicatore della domanda autonoma ) è dato dal rapporto 1 / ( 1 - c ).

MOLTIPLICATORE DEL REDDITO

Situazioni di non equilibrio. Per valori di reddito inferiori al reddito di equilibrio ( Y < Y* ) si verifica una situazione di eccesso di domanda ( AD > Y ). Le imprese sono spinte ad aumentare la produzione ( +ΔY ). Viceversa, per valori di reddito superiori al reddito di equilibrio ( Y > Y* ) si verifica una situazione di eccesso di offerta ( Y > AD ). Le imprese sono spinte a ridurre la produzione ( -ΔY ). È opportuno ricordare che, essendo un modello di breve periodo, nel modello reddito-spesa i prezzi sono considerati costanti ( prezzi costanti ).

(1) Breve periodo . Il modello reddito-spesa è un modello economico di breve periodo. I prezzi, i salari e gli investimenti sono considerati come costanti. In caso di disequilibrio economico tra la domanda aggregata ( AD ) e il reddito nazionale ( Y ), il processo di aggiustamento è focalizzato soltanto sulle variazioni quantitative delle altre variabili.

Funzione del risparmio. Nel presente modello reddito-spesa non è indicata la funzione del risparmio in quanto la variabile relativa al risparmio delle famiglie è ottenibile calcolando la differenza tra il reddito disponibile ( Y ) e la funzione del consumo ( C ).

https://www.okpedia.it/modello_reddito_spesa


Segnala un errore o invia un suggerimento per migliorare la pagina


note


  • Qual è la differenza tra il modello reddito-spesa e il modello IS-LM? Nel modello reddito-spesa gli investimenti sono una variabile esogena mentre nel modello IS-LM gli investimenti sono in funzione del tasso di interesse di mercato.

Modello reddito-spesa