Prodotto interno lordo

Il prodotto interno lordo ( PIL ) è il valore dei beni e dei servizi finali prodotti in un paese, in un determinato periodo di tempo, da parte di soggetti residenti e non residenti. È una grandezza aggregata. Il PIL è detto "interno" in quanto computa i beni/servizi prodotti all'interno di un paese, indipendentemente dalla nazionalità di chi li produce. Il prodotto interno lordo è uno dei principali indicatori macroeconomici di misurazione dell'attività economica ( crescita economica ) ed è utilizzato nella contabilità nazionale di ogni paese. Il prodotto interno lordo consente di misurare il livello del benessere economico di un paese o di un sistema economico. I beni/servizi economici sono contabilizzati ai loro prezzi correnti. Nel caso di beni/servizi privi di prezzo di mercato ( es. pubblica amministrazione ) viene presa in considerazione la valutazione dell'attività economica al loro costo. In ambito internazionale il prodotto interno lordo è conosciuto con la sigla GDP ( Gross Domestic Product ). Il prodotto interno lordo è misurato tramite i seguenti indicatori economici:

  • PIL nominale. Il prodotto interno lordo nominale misura la ricchezza prodotta in un paese a prezzi correnti. Ad esempio, Y2010 = q2010 · p2010.
  • PIL reale. Il prodotto interno lordo reale misura la ricchezza prodotta in un paese a prezzi costanti, prendendo come riferimento un determinato anno base. Ad esempio, Y2010 = q2010 · p2005.

Differenza PIL reale e PIL nominale. La differenza tra il PIL reale e il PIL nominale consiste nella base di riferimento dei prezzi. Nel PIL nominale sono presi in considerazione i prezzi correnti dell'anno della misurazione mentre nel PIL reale sono presi in considerazione i prezzi costanti di un anno base di riferimento.

Prezzi correnti e prezzi costanti. Il PIL è una grandezza nominale composta dalle quantità prodotte dei beni/servizi moltiplicati per i loro prezzi ( PIL nominale o PIL monetario ). Ciò rende difficoltoso confrontare il PIL relativi ad anni diversi. La differenza tra PIL2011 e PIL 2010 potrebbe essere generata dalla variazione delle attività produttive ( quantità ) o dalla variazione dei prezzi. Per evitare il problema, nella costruzione del PIL tutti i beni e servizi economici prodotti in un paese, in un determinato periodo di tempo ( es. anno solare ), sono valutati ai prezzi costanti, al fine di consentire un confronto omogeneo nel corso del tempo. L'uso dei prezzi costanti consente di calcolare il PIL reale del paese. Ad esempio, per comparare il PIL2011 e il PIL 2010, entrambi gli indicatori sono calcolati utilizzando i prezzi del 2011. In tal modo è possibile calcolare la variazione del prodotto fisico tra i due periodi, indipendentemente dalle variazioni dei prezzi.

Macroeconomia. Nella macroeconomia, secondo l'identità della teoria keynesiana, il prodotto interno lordo ( Y ) eguaglia il valore totale della spesa totale delle famiglie e delle imprese ed equivale alla somma dei consumi finali ( C ), degli investimenti privati ( I ), della spesa pubblica ( G ) e delle esportazioni nette ( X - M ).

Y = C + I + G + ( X - M )

Beni e servizi finali. Nella costruzione del PIL sono presi in considerazione esclusivamente i beni finali e i servizi finali, quelli destinati a soddisfare il consumo, per evitare di contare più volte gli stessi beni/servizi ( doppio conteggio ). Se si tenesse conto dei beni intermedi, questi ultimi sarebbero contabilizzati sia come bene intermedio e sia come parte del valore incorporato del bene/servizio finale che hanno contribuito a produrre.

Valore aggiunto. Per misurare il prodotto interno lordo prendendo in considerazione soltanto i beni/servizi finali si ricorre al concetto di valore aggiunto. Il valore aggiunto è la differenza tra il valore finale di un bene/servizio e il valore dei beni/servizi intermedi utilizzati per la sua produzione. I beni finali rappresentano il valore aggiunto delle imprese che hanno aggiunto ai beni intermedi e alle materie prime durante il processo produttivo. La somma di tutti i valori aggiunti delle attività economico-produttive, in tutti i settori economici del paese, consente di misurare il prodotto interno lordo del paese. È quindi possibile definire il prodotto interno lordo come valore aggiunto delle attività economiche.

https://www.okpedia.it/prodotto_interno_lordo


Segnala un errore o invia un suggerimento per migliorare la pagina


Contabilità nazionale