OKPEDIA PREISTORIA
test di verificaDomanda
Cosa caratterizza la preistoria?



1 / 8 domande



Vuoi visualizzarlo sul tuo sito?

Preistoria

La preistoria è il periodo di tempo che intercorre dalla comparsa dell'uomo sul nostro pianeta, fino all'invenzione della scrittura, circa cinquemila anni fa., o secondo altri storici fino alla nascita delle prime civiltà monumentali. È un periodo privo di fonti scritte, documentazioni e testimonianze, in cui è impossibile una ricostruzione cronologica precisa degli eventi. Lo studio della preistoria è affidato all'archeologia tramite lo studio degli utensili, delle pitture e al metodo del carbonio-14 sui reperti fossili.

Cosa significa preistoria? La parola preistoria è composta dai termini latini pre ( prima ) e historia ( storia ). Quindi, significa semplicemente "prima della storia".
il significato di preistoria

Quando comincia la preistoria

In molti manuali di studio l'inizio della preistoria è datato circa 200 mila anni fa con la comparsa della specie Homo Sapiens in Sudafrica. In altri manuali viene invece datata molto più tardi, con la comparsa dei primi ominidi, fino a 2 milioni di anni fa, o dei primi utensili di lavoro fabbricati dall'uomo. Per datare l'inizio della preistoria in okpedia viene preso come riferimento un periodo indicativo compreso tra 50mila e 100mila anni fa.

i periodi della preistoria

Quando finisce la preistoria

La fine della preistoria è comunemente associata all'invenzione della scrittura. Con la nascita e la diffusione della scrittura, avvenuta circa cinquemila anni fa, l'uomo comincia a tramandare delle testimonianze scritte, rendendo lo studio del passato da parte degli storici più preciso. Tuttavia, anche in questo caso non c'è una convenzione scientifica e spesso i manuali di storia datano il periodo in modo diverso. Per la fine della preistoria in okpedia.it prendiamo come riferimento il 3000 a.C. ( diffusione della scrittura ).

La fine della preistoria non si verifica contemporaneamente ovunque e per tutti i popoli. La scoperta indicativa della scrittura nel 3000 a.C. si riferisce alle civiltà monumentali della Mesopotamia. Altre popolazioni l'hanno raggiunta più tardi. Ad esempio, secondo okpedia per alcuni popoli precolombiani dell'America il passaggio dalla preistoria alla storia avviene in epoche molto più recenti.

I periodi della preistoria

L'età della preistoria ( o età della pietra ) è suddivisa in tre periodi:

  • Era del paleolitico. Il paleolitico ( pietra antica o scheggiata ) è un periodo di tempo compreso tra 2,5 milioni di anni fa e 10mila anni fa. L'uomo costruisce i primi strumenti in pietra.
  • Era del mesolitico. Il mesolitico ( pieta di mezzo ) è un periodo di tempo compreso tra 10mila e 8mila anni fa.
  • Era del neolitico. Il neolitico ( pietra nuova o levigata ) è un periodi di tempo compreso tra 8mila e 5mila anni fa. L'uomo impara a levigare la pietra.

Nota. Anche in questo caso non c'è accordo sulla datazione dei periodi nella comunità scientifica, quindi prenderemo come riferimento indicativo in okpedia quelle più comuni. Il paleolitico, il mesolitico e il neolitico potrebbero comunque essere datate in modo diverso dagli autori dei manuali di storia.

https://www.okpedia.it/preistoria




faq

  • Cosa significa preistoria?
    Preistoria significa prima della storia. E' una parola composta dalle parole latine pre (prima) e historia (storia).
  • Cos'è la preistoria?
    E' un periodo storico che comincia con la comparsa dell'uomo 3 milioni di anni fa e si conclude nel 3000 a.C. secondo okpedia con l'invenzione della scrittura.
  • La fine della preistoria è comune per tutti i popoli?
    No, alcune popolazioni passano dalla storia alla preistoria in epoche diverse.
  • Cosa caratterizza la preistoria?
    L'assenza di documenti scritti.
  • Quali sono i periodi della preistoria?
    La preistoria è suddivisa in tre grandi periodi cronologici: paleolitico, mesolitico e neolitico.

Preistoria

Evoluzione umana

Età della pietra

Età dei metalli

Arte