Mouse

MOUSEIl mouse è una periferica di input del computer. Il termine deriva dalla parola inglese "mouse" ( topo ) in quanto la forma ovale del dispositivo e il cavo che lo collega al computer lo fanno assomigliare a un topo. Il mouse è uno dei principali dispositivi hardware dell'architettura di un computer. Viene inventato nel 1963 dall'ingegnere statunitense Douglas Engelbart ma soltanto a partire dagli anni '80 iniziano a diffondersi come periferiche di puntamento per home computer e personal computer.

MOUSE

Inizialmente il mouse è soltanto un accessorio. Con l'arrivo dei sistemi operativi con interfaccia grafica ( GUI ), privi della tradizionale riga testuale dei comandi, il mouse diventa una periferica di input essenziale per il funzionamento del software di un computer. Gli spostamenti fisici del mouse sono associati alle coordinate del puntatore grafico sullo schermo del computer. Il mouse è, inoltre,dotato di due o tre tasti che consentono all'utente di interagire ( cliccare ) sugli elementi attivi presenti sullo schermo e di eseguire comandi e software.

  • MOUSE MECCANICO Mouse meccanico. I primi mouse sono dispositivi meccanici di puntamento ( mouse meccanico ). Una pallina di metallo rivestita in gomma è situata all'interno del mouse. Facendo scorrere il mouse su una superficie, il movimento della pallina viene trasformato in segnali elettrici dai trasduttori. Gli impulsi elettrici consentono, infine, di calcolare la direzione dello spostamento e di associarla alla posizione ( coordinate x:y ) del puntatore grafico sullo schermo del monitor del computer. La sfera di gomma è a contatto con due assi disposti in modo ortogonale tra loro, al cui capo terminale è situata una rotella a tacche. Ogni rotella è posta tra un fotodiodo e un diodo elettroluminescente ( LED ). La rotazione della rotella lascia passare la luce dalle fessure radiali, poste a distanza regolare, e il fotodiodo converte gli impulsi di luce in in impulsi elettrici ( bit ). Combinando le informazioni provenienti dalle due rotelle ( encoder ) il computer può calcolare la direzione e la velocità dello spostamento del mouse su un piano a due dimensioni.
  • MOUSE OTTICOMouse ottico. Negli anni duemila i mouse meccanici, quelli dotati di una pallina di gomma, sono progressivamente sostituiti dai mouse ottici. Il mouse ottico è privo di pallina di gomma al suo interno. Gli spostamenti sono rilevati dal sensore ottico situato al di sotto del mouse. Un led illumina la parte del mouse, la luce viene riflessa dalla superficie e un sensore ottico ne rileva le variazioni.
  • MOUSE WIRELESSMouse wireless. È un mouse privo di cavo di collegamento al computer. Il mouse invia i dati al computer tramite onde radio. I mouse wireless richiedono l'inserimento di un apposito dispositivo di ricezione nella porta USB del computer. I mouse wireless possono essere sia mouse meccanici ( vecchio tipo ) che mouse ottici.

TRACKBALLTrackball. Il trackball è un periferica di input alternativa e simile al mouse. La pallina di gomma è posta al di sopra del dispositivo che, al contrario del mouse, resta fisso sulla superficie del tavolo. La pallina viene fatta girare dall'utente con il palmo della mano. Gli spostamenti della pallina sono tradotti nelle coordinate sullo schermo del puntatore. Come nel mouse anche il trackball è dotato di due o tre pulsanti di conferma.

TOUCHPADTouchpad. Il touchpad è un'altra periferica di input alternativa al mouse. Una superficie sensibile al tatto consente di tradurre la pressione di un dito e il suo spostamento sulla superficie nelle coordinate sullo schermo del puntatore. Anche in questo caso, come nel mouse, il dispositivo touchpad è dotato di due o tre pulsanti di conferma. Il touchpad è integrato sulla tastiera dei computer notebook e netbook.

TRACKPOINTTrackpoint. Il trackpoint è un dispositivo di puntamento in grado di svolgere le stesse funzioni direzionali del mouse. Il sistema utilizza la stessa tecnologica dei joystick isometrici. È utilizzato prevalentemente nei computer portatili per consentire lo spostamento del puntatore a video senza utilizzare il mouse. Il trackpoint consiste in una semisfera collegata a un asse ( stick ). È situato tra i tasti della tastiera. La pressione del dito sulla sfera consente di spostare l'asse sottostante.

https://www.okpedia.it/mouse



Periferiche del computer

Periferiche di input

Periferiche di output

Periferiche di input/output