Tipi beni economici

Tipi di beni economici. I beni economici sono beni disponibili in misura limitata in grado di soddisfare un determinato bisogno e di fornire utilità. Non tutti i beni sono anche beni economici. Ad esempio, l'aria non è un bene economico poiché, pur fornendo utilità, è disponibile a tutti in quantità illimitata. A seconda della tipologia di bisogno economico che soddisfano i beni possono essere definiti beni durevoli o non durevoli, beni diretti o strumentali, beni sostituti o beni complementari.

  • Beni di consumo ( beni diretti ). I beni di consumo sono beni economici in grado di soddisfare un particolare bisogno delle persone senza alcuna ulteriore trasformazione. Nel momento in cui sono offerti al consumatore consentono il soddisfacimento immediato del bisogno. I beni di consumo sono anche detti beni diretti. Esempi di beni diretti sono il gelato, il cibo, un capo di abbigliamento, l'arredamento, ecc.
  • Beni strumentali ( beni indiretti ). I beni strumentali sono beni economici utilizzati per produrre altri beni economici. I beni di produzione sono anche detti beni di produzione o beni indiretti. Sono detti "indiretti" in quanto consentono la soddisfazione dei bisogni finali in modo indiretto tramite la produzione di altri beni ( beni di consumo ). Esempi di beni strumentali sono i tessuti, il legno, ecc. Alcuni beni possono essere diretti o strumentali a seconda dell'utilizzo. Ad esempio, il latte è un bene diretto se viene consumato direttamente dalla persona, è invece un bene strumentale se è utilizzato per la produzione di dolci. Un'automobile è un bene diretto quando viene utilizzato per andare in gita mentre è un bene strumentale per l'agente di commercio che la utilizza per spostarsi da un cliente a un altro.
  • Beni durevoli. I beni durevoli sono beni economici che possono essere usati più volte per soddisfare un bisogno. I beni durevoli sono anche detti beni a fecondità ripetuta. Un esempio di bene durevole è l'automobile, il televisore, ecc.
  • Beni non durevoli. I beni non durevoli possono essere utilizzati soltanto una volta e si distruggono con l'uso. I beni economici non durevoli sono anche detti beni a fecondità semplice. Un esempio di bene non durevole è il cibo.
  • Beni intermedi. I beni intermedi sono beni economici strumentali a fecondità semplice che possono essere utilizzati soltanto una volta nel ciclo di produzione. Esempi di beni intermedi sono le materie prime.
  • Beni di investimento. I beni di investimento sono beni economici strumentali a fecondità ripetuta che possono essere utilizzati per diversi cicli di produzione. Esempi di beni di investimento sono i macchinari.
  • Beni complementari. I beni complementari sono beni economici che consentono di soddisfare un determinato bisogno soltanto se consumati insieme. Questi beni economici si utilizzano congiuntamente per raggiugere un determinato risultato. Un esempio di beni complementari sono il caffè e lo zucchero, la benzina e l'automobile, il cellulare e la sim-card.
  • Beni sostituti ( beni succedanei ). I beni sostituti sono beni economici in grado di soddisfare un medesimo bisogno economico. Questi beni possono essere sostituiti tra loro per soddisfare uno stesso bisogno. Esempi di beni sostituti sono il burro e la margarina, l'olio di oliva e l'olio di semi. I beni sostituti sono anche detti beni succedanei, beni concorrenti o beni surrogati. I beni sostituiti possono anche avere caratteristiche e qualità differenti. La scelta è determinata dalla scarsità e dal prezzo degli stessi. Ad esempio, se l'olio di oliva non è reperibile al supermercato, il consumatore può sempre acquistare al suo posto l'olio di semi anche se quest'ultimo ha una qualità differente. Se l'olio di oliva costa troppo, per cucinare il consumatore può sempre sostituirlo con un olio di semi di marca più economica.
  • Beni privati. I beni privati sono beni economici in grado di soddisfare un bisogno di una persona.
  • Beni pubblici. I beni pubblici sono beni economici in grado di soddisfare i bisogni pubblici ossia i bisogni di una collettività. Esempi di beni pubblici sono la scuola, la sicurezza, l'ordine pubblico, la difesa, ecc.
  • Beni a offerta congiunta. I beni a offerta congiunta sono due beni economici prodotti all'interno del medesimo processo produttivo.
  • Beni concorrenti nell'offerta. I beni concorrenti nell'offerta sono due beni economici che utilizzano il medesimo fattore produttivo e sono, pertanto, alternativi e concorrenti tra loro.
  • Beni riproducibili. I beni riproducibili sono beni economici che possono essere oggetto di nuova produzione in un medesimo processo produttivo ( es. automobile, televisore, ecc. ).
  • Beni non riproducibili. I beni non riproducibili sono beni economici caratterizzati da unicità. Un bene non riproducibile è un'opera unica ( es. opera d'arte, ecc. ).
  • Beni materiali. I beni materiali sono beni corporei. Sono caratterizzati da fisicità e possono essere percepiti dai sensi umani o da strumenti di misurazione.
  • Beni immateriali. I beni immateriali sono beni privi di fisicità e non possono essere percepiti dai sensi umani. Appartengono all'insieme dei beni immateriali tutti i servizi economici.

https://www.okpedia.it/tipi_beni_economici



Beni