Teoria delle decisioni

La teoria delle decisioni studia le scelte degli agenti con metodo matematico-statistico. A partire da un insieme di scelte possibili, l'agente seleziona la decisione in grado di massimizzare l'utilità attesa. Ogni decisione dx è associata a un livello di utilità Ux e a una probabilità px di successo ( funzione di utilità ). Le decisioni possono essere associate anche al rischio che si verifichino eventuali eventuali conseguenze negative Cx ( danni o disutilità ) sulla base di una probabilità di rischio qx ( funzione di perdita ). Una decisione è preferibile quando l'utilità è maggiore della perdita. La teoria delle decisioni è attribuita agli studi dell'economista-matematico A.Wald e J.L. von Neumann nella prima metà del XX secolo. È utilizzata in campo socio-economico per spiegare le decisioni e le scelte delle persone.

https://www.okpedia.it/teoria_delle_decisioni




note


  • Agenti razionali ( intelligenza artificiale ). La teoria delle decisioni è utilizzata anche nel settore dell'intelligenza artificiale per sviluppare gli algoritmi decisionali degli agenti razionali.

Utilità