OKPEDIA COMBUSTIBILI FOSSILI

Combustibili fossili

I combustibili fossili sono combustibili originati dal processo di fossilizzazione della materia organica vegetale e animale delle ere geologiche passate. L'energia solare viene catturata dalle piante tramite la fotosintesi clorofilliana, consentendo alle forme di vita vegetali di produrre gli zuccheri necessari per la vita ( energia chimica ). Le piante sono, a loro volta, la base della catena alimentare delle forme di vita animale ( biosfera ). La decomposizione della materia organica in condizioni di assenza di ossigeno ed elevata pressione e temperatura, avvia un processo di fossilizzazione della materia (carbogenesi). Nel corso di milioni di anni la materia organica perde il suo contenuto di idrogeno, trasformandosi in materiale a elevata concentrazione di carbonio. Nascono così i giacimenti sotterranei di carbone, di petrolio e di gas naturale ( idrocarburi ). Dalla rivoluzione industriale del XVIII secolo l'uomo utilizza l'energia fossile degli idrocarburi come risorsa energetica e come combustibile per soddisfare il fabbisogno energetico delle attività industriali e umane. Data la loro origine fossile, questi combustibili sono conosciuti con il nome di combustibili fossili.

Grandi quantità e costo contenuto. Gli idrocarburi sono caratterizzati da un elevato rapporto di energia/volume, possono essere estratti, stoccati e trasportati a un costo contenuto. Lo sviluppo economico-industriale dal XIX secolo a oggi è sostenuto prevalentemente alle grandi riserve di risorse fossili del pianeta.

Risorse esauribili. I combustibili fossili sono risorse esauribili. I tempi di formazione delle risorse energetiche fossili hanno una durata geologica. Di conseguenza, ogni attività di estrazione e di consumo dei combustibili fossili determina una riduzione delle quantità ( stock ) nelle riserve a disposizione del'uomo, le quali sono soggette a una crescente scarsità e, in ultima istanza, all'esaurimento finale di tutti i giacimenti. Per tale ragione lo sviluppo economico generato dallo sfruttamento dei combustibili fossili è definito sviluppo non sostenibile.

Inquinamento. La combustione dei combustibili fossili genera un impatto ambientale negativo in termini di inquinamento ( smog ), di emissioni di anidride carbonica CO2 ( effetto serra ) e di anidride solforosa SO2 ( piogge acide ). Le emissioni di CO2 sono la principale causa dell'effetto serra e del surriscaldamento globale del pianeta.

https://www.okpedia.it/combustibili_fossili




Fonti di energia