OKPEDIA METANO

Metano

METANOIl metano è un idrocarburo alifatico, appartenente alla categoria degli alcani ed avente formula chimica CH4. La sua struttura molecolare è di tipo tetraedrico: l’atomo di carbonio è al centro del tetraedro e i quattro atomi di idrogeno ne occupano i vertici. Il metano è un gas inodore, insapore, incolore, non tossico, che brucia all’aria emettendo una fiammella di colore bluastro di bassa intensità luminosa. Il punto di ebollizione del gas metano è a -161,6 °C e il punto di fusione a -182,5 °C. Il gas metano è poco solubile in acqua e alcol. È caratterizzato da un potere calorifico abbastanza elevato, compreso tra 10.000 e 12.000 kcal/m3. Il metano è esplosivo ( grisu ) quando occupa una proporzione del volume di aria tra il 5,3% e il 14%.

Formazione del metano. Il metano può avere sia origine naturale e sia origine artificiale. Il metano è il principale componente dei gas di origine naturale ( gas naturale ). Esso si forma nel suolo a seguito di digestione batterica anaerobica, in assenza di ossigeno, della materia organica, sia animale sia vegetale ( resti di sostanze vegetali, liquami, deiezioni animali, ecc. ). In forma naturale il gas metano si trova in grande quantità nei giacimenti di gas naturale e nei giacimenti metaniferi, nel sottosuolo terrestre e marino. Il gas metano si può ottenere, anche, artificialmente attraverso trattamenti di distillazione secca di combustibili solidi ( gas di città ), nei processi di trattamento chimico dei derivati del petrolio e per reazione chimica dal carburo di alluminio con l'acqua.

NAVE METANIERATrasporto del metano. Il trasporto del metano dai giacimenti metaniferi ai luoghi di consumo viene effettuato in forma gassosa attraverso gasdotti ( metanodotti ) o in forma liquida/solida tramite le navi metaniere. Le navi metaniere collegano i luoghi di produzione del metano con i punti di consumo tramite la collocazione di stazioni marittime di rigassificazione ( rigassificatori ).

Impieghi e usi del metano. Grazie al suo potere calorifico particolarmente elevato e alle grandi quantità di riserve ( giacimenti metaniferi ) e alle facilità di trasporto, il metano è utilizzato dall'uomo come combustibile ( risorsa energetica ) per le attività di riscaldamento, le attività industriali e di produzione dell'energia elettrica ( centrali a gas ). Il metano è utilizzato anche come materia prima per la produzione industriale dell'idrogeno ( reforming ), dell'acetilene e di altri prodotti sintetici dell'industria petrolchimica. Gli usi del metano concernono sia l'ambito energetico e sia l'ambito industriale.

  • Usi energetici del metano. Il metano è un gas naturale con un elevato potere calorifico, compreso tra 10.000 e 12.000 kcal/m3, ed è facilmente trasportabile ( trasporto metano ). Queste caratteristiche rendono il gas metano uno dei principali combustibili per il riscaldamento domestico, per la produzione di energia elettrica, calore e forza-vapore in ambito industriale. Il gas metano è utilizzato anche come carburante nel settore dell'autotrazione ( auto a gas ).
  • Usi industriali del metano. In ambito industriale il metano viene utilizzato nell'industria chimica per la produzione di prodotti di sintesi ( ammoniaca sintetica, fertilizzanti, acetilene, acido cianidrico, clorurati, nerofumo, ecc. ) o per la conversione in idrogeno. La reazione diretta del metano con il cloro consente di produrre i prodotti clorurati ( cloruro di metile, cloruro di metilene, acido cloridrico, tetracloruro di carbonio, cloroformio, ecc. ) .




Commenta la pagina


Metano