OKPEDIA OFFERTA
test di verificaDomanda
Cosa afferma la legge dell'offerta?



1 / 13 domande



Vuoi visualizzarlo sul tuo sito?

Offerta

L'offerta è la quantità di un bene o di un servizio che i produttori mettono in vendita sul mercato a un determinato prezzo.

L'offerta è oggetto di studio dell'economia politica, sia nella microeconomia ( teoria dell'offerta ) che nella macroeconomia ( offerta aggregata ).

La legge dell'offerta

Secondo questa legge economica, a parità di altre condizioni la quantità offerta di un bene è correlata positivamente al prezzo di vendita.

la relazione tra offerta e prezzo

Quanto maggiore è il prezzo di vendita (P) di un bene, tanto più alta è la quantità offerta del bene ( QS ). E viceversa.

L'offerta economica è una funzione crescente rispetto al prezzo.

In base a questa relazione, si può misurare empiricamente la quantità offerta del bene su diversi livelli di prezzo.

Con i dati empirici si costruisce una tabella detta scheda di offerta.

la scheda di offerta

La rappresentazione grafica dell'offerta

La scheda di offerta è rappresentata graficamente su un diagramma cartesiano.

Sull'asse delle ordinate si misura il prezzo (P) e sull'asse delle ascisse la quantità offerta (Q) .

CURVA DI OFFERTA

La rappresentazione grafica dell'offerta è detta curva di offerta.

La teoria dell'offerta

La teoria dell'offerta è la teoria microeconomica che spiega la relazione tra le variazioni dell'offerta di un bene economico e le variazioni del prezzo del bene economico stesso tramite una funzione matematica.

La funzione di offerta può essere scritta nel seguente modo:

la funzione di produzione

Spesso nei libri inglesi la funzione di offerta è indicata con la variabile S ( supply ) anziché Y.

La quantità della produzione (Y) di un bene è in funzione diretta e crescente del suo prezzo di mercato (p).

Nella funzione di offerta la produzione (Y) è la variabile dipendente mentre il prezzo (p) è la variabile indipendente.

Il prezzo non è veramente una variabile indipendente. In un'economia di mercato il prezzo è determinato dall'incontro tra l'offerta (Y) e la domanda (D) di mercato di un bene. Pertanto, non è una variabile indipendente della funzione di offerta. Soltanto in un'economia pianificata il prezzo è imposto da un'autorità centrale e, soltanto in questo caso, può dirsi effettivamente una variabile indipendente.

Le tipologie di offerta economica

Nell'economia politica il termine offerta può essere riferito ai seguenti concetti:

  • Offerta individuale. L'offerta individuale è la relazione tra la quantità della produzione/offerta di un bene e il suo prezzo da parte di una singola impresa. L'offerta individuale è un concetto di microeconomia.
  • Offerta di mercato. L'offerta di mercato è la somma delle quantità della produzione/offerta di un bene da parte di tutte le imprese che operano nel mercato. L'offerta di mercato è oggetto della teoria dell'impresa negli studi di microeconomia.
  • Offerta aggregata. L'offerta aggregata è la somma delle quantità della produzione/offerta di tutti i beni economici, prodotti in un sistema economici da parte di tutte le imprese. L'offerta aggregata è utilizzata negli studi di macroeconomia e politica economica.

In genere l'offerta è una scheda tipica delle imprese di produzione o distribuzione. Tuttavia, in alcuni casi l'offerta riguarda le famiglie.

La classificazione dell'offerta per soggetto economico è la seguente:

  • Offerta delle imprese. La funzione di offerta delle imprese si basa sulla massimizzazione del profitto dell'impresa compatibile con le condizioni del mercato e con le caratteristiche dalla funzione di produzione che descrive la trasformazione degli input (fattori, semilavorati) in output (prodotti).
  • Offerta delle famiglie. La funzione di offerta delle famiglie si basa sulla massimizzazione di una funzione di utilità netta, al vincolo delle condizioni del mercato, delle dotazioni e delle preferenze della persona.

    Esempio. L'offerta di lavoro è una tipica funzione di offerta delle famiglie. Oltre al mercato del lavoro appartengono a questa categoria l'offerta di servizi diretti alla persona.

L'offerta può essere classificata anche in base all'orizzonte temporale:

  • Offerta di breve periodo. L'offerta di breve periodo è costruita su una funzione di produzione in cui possono variare soltanto i costi variabili ( fattori produttivi, materie prime, lavoro e inputs ). I costi fissi sono considerati costanti ( es. capitale, capacità dell'impianto produttivo, efficienza, tecnologia, ecc. ).
  • Offerta di lungo periodo. L'offerta di lungo periodo è costruita considerando variabili sia i costi variabili che i costi fissi. In questo caso l'offerta è descritta con una curva di offerta di lungo periodo.

    Esempio. Nel lungo periodo un'impresa può investire per ampliare la capacità produttiva dell'impianti, ampliare il magazzino, chiudere o aprire un nuovo stabilimento, cambiare la tecnologia dei macchinari, e così via.

https://www.okpedia.it/offerta



Offerta


Questo sito utilizza cookie tecnici. Sono presenti alcuni cookie di terzi ( Gooogle, Facebook ) per la personalizzazione degli annunci pubblicitari. Cliccando su OK, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera acconsenti alluso dei cookie.

Per ulteriori informazioni o per revocare il consenso fai riferimento alla Privacy del sito.