Capacità di assimilazione naturale dell'ambiente

La capacità di assimilazione naturale è la funzione di assorbimento delle sostanze inquinanti da parte dell'ambiente. Il sistema economico produce in output flussi di rifiuti e inquinamento che, se non controllati o recuperati, si riversano nell'ambiente creando un danno ecologico. Il sistema ambiente riesce a ridurre i flussi di sostanze inquinanti e di rifiuti in vari modi. Ad esempio, alcuni microrganismi biologici decompositori presenti in natura decompongono la materia, trasformandola nuovamente in elementi chimici o in sostanze più semplici o meno dannose. Questi organismi svolgono una funzione di riciclaggio naturale delle sostanze chimiche biodegradabili. Inoltre, fenomeni naturali come il vento o le correnti marine possono ridurre la concentrazione delle sostanze inquinanti e dei rifiuti. La dispersione delle sostanze inquinanti in uno spazio più grande le rende meno pericolose per gli organismi viventi e per gli ecosistemi. Nel seguente schema è rappresentato il bilancio dei materiali in un sistema economico circolare. La capacità di assimilazione (A) dell'ambiente diminuisce il flusso dei rifiuti e dell'inquinamento, riducendo il danno ambientale.

la capacità di assimilazione dell'ambiente

La capacità di assimilazione naturale dell'ambiente è limitata. Se il flusso di rifiuti e inquinamento (R) è inferiore alla capacità di assorbimento naturale (A), l'ambiente riesce a evitare qualsiasi danno ambientale. Ad esempio, la presenza dell'uomo nelle piccole comunità del neolitico non altera gli ecosistemi, né crea danni ambientali. Viceversa, quando la quantità di rifiuti e inquinamento (R) eccede la capacità di assimilazione naturale (A), la parte eccedente produce danni all'ambiente.

i limiti della capacità di assorbimento e di assimilazione naturale

Tra i possibili danni ambientali va considerata la riduzione della stessa capacità di assimilazione naturale che può contrarsi nel corso del tempo. Ad esempio, una massa di rifiuti e inquinamento in eccesso ( R>A ) modifica l'ecosistema e il ciclo naturale della vita ( es. minori batteri decompositori ). Queste alterazioni possono ridurre la capacità di assorbimento dell'ambiente dal livello originario A a un livello inferiore A'. A parità di flusso in output di rifiuti e inquinamento R, la minore capacità di assimilazione naturale (A'<A) rende ancora più grande il danno ambientale delle attività economiche nei successivi cicli produttivi ( R>A' ).

capacità di assimilazione decrescente

Ad esempio, nell'istante iniziale t0 l'ambiente ha una capacità di assimilazione A. La capacità di assorbimento naturale è inferiore al flusso di rifiuti R, questo causa un danno ambientale (D) che riduce la capacità dell'ambiente di smaltire le sostanze inquinanti. Nell'istante t1 il sistema economico produce la stessa quantità di inquinamento e di rifiuti R ma la capacità di assimilazione è più bassa ( A' ) e il danno ambientale è maggiore ( D' > D ). In conclusione, a parità di produzione le conseguenze ambientali (D) peggiorano nel corso del tempo quando il flusso di rifiuti e di inquinamento (R) eccede la capacità di assimilazione naturale dell'ambiente (A). In conclusione, la capacità di assimilazione può essere considerata come una risorsa rinnovabile limitata ed esauribile, al pari di un bosco o di una specie animale, poiché l'eccessivo sfruttamento della stessa può causare la sua estinzione.

https://www.okpedia.it/capacita_di_assimilazione_naturale_dell_ambiente





note


  • Sostanze inquinanti non biodegradabili. Molti rifiuti e sostanze chimiche inquinanti non sono biodegradabili oppure il periodo di decomposizione naturale è molto prolungato nel tempo. Ad esempio, i metalli pesanti, le materie radioattive, la diossina, ecc. Queste scorie non sono assimilate in modo naturale e si accumulano nell'ambiente, causando forti conseguenze ambientali, indipendentemente dalla capacità di assimilazione dell'ambiente.
  • L'assorbimento naturale dei rifiuti. Il flusso di rifiuti provenienti dal sistema economico è assorbito, almeno in parte, dall'ambiente. Questa funzione del sistema ambientale è conosciuta come assimilazione o assorbimento.
  • Sistema economico naturale. Se il sistema economico scaricasse nell'ambiente una quantità di rifiuti (R) pari o inferiore alla capacità naturale di assimilazione naturale (A), il sistema economico funzionerebbe come un sistema naturale (D=0). In questo caso si potrebbe parlare di sistema economico naturale.
    sistema economico naturale
    Oltre a essere riversati in quantità accettabile, i rifiuti devono essere anche di una qualità riciclabile dagli agenti naturali. Ad esempio, pur in piccole quantità, le scorie radioattive non sono assorbibili dall'ambiente e possono causare gravi conseguenze ambientali.

Economia dell'ambiente