Servizi pubblici

I servizi pubblici sono prestazioni erogate dagli enti pubblici alla collettività per soddisfare i bisogni collettivi della società. L'attività finanziaria dello Stato ha l'obiettivo di soddisfare i bisogni pubblici della collettività tramite l'offerta di servizi pubblici e trasferimenti economici.

Cosa sono i bisogni pubblici? Sono bisogni sentiti dalle persone come membri della collettività che possono essere soddisfatti soltanto tramite un'organizzazione pubblica. Sono esigenze generali derivanti dal modello di vita organizzato in società.

Tipi di servizi pubblici

I servizi pubblici possono essere classificati in generali e speciali.

  1. I servizi pubblici generali sono goduti indistintamente da tutti i cittadini. La spesa pubblica necessaria per l'offerta dei pubblici servizi "generali" è finanziata dai tributi, sotto forma di imposte o di tasse, pagati dalla collettività ( es. difesa militare, sicurezza interna, istruzione, sanità ).

    Sono servizi pubblici indivisibili perché non è possibile quantificare il beneficio ottenuto da ogni singola persona.

  2. I servizi pubblici speciali soddisfano un bisogno specifico di singoli gruppi di cittadini ( es. trasporto pubblico, servizio postale ). La spesa pubblica necessaria per l'offerta dei pubblici servizi "speciali" è finanziata parzialmente dall'applicazione di un prezzo pubblico, pagato dagli utenti per beneficiare del servizio ( es. ticket sanitario, biglietto nei mezzi di trasporto pubblico ).

    La differenza tra prezzo pubblico e le imposte. Il prezzo pubblico è un corrispettivo pagato soltanto dai cittadini o dagli operatori economici che beneficiano del servizio pubblico. Viceversa, le imposte sono pagate anche dai soggetti passivi che non beneficiano dei servizi pubblici.

    I servizi pubblici speciali sono servizi divisibili o parzialmente divisibili:
    • Sono servizi pubblici divisibili perché è possibile misurare il beneficio goduto da ogni singolo cittadino ( es. trasporto pubblico ).
    • Sono servizi pubblici parzialmente divisibili se, oltre a soddisfare il bisogno individuale degli utenti, generano anche un vantaggio sociale per l'intera collettività ( es. istruzione, sanità ).

Beni meritori e demeritori

In alcuni casi lo Stato offre servizi pubblici a prescindere dalla domanda dei cittadini. È il caso dei beni meritori e dei beni demeritori.

  1. I beni meritori ( merit goods ) producono un vantaggio sociale che la collettività non è in grado di valutare ( es. istruzione, formazione professionale ). Lo Stato offre o incentiva il consumo dei beni meritori.
  2. I beni demeritori ( demerit goods ) producono uno svantaggio sociale ( es. inquinamento, alcolici, tabacco, ecc. ). Lo Stato interviene con l'imposizione fiscale o con i divieti per limitare il consumo dei beni demeritori.
https://www.okpedia.it/servizi-pubblici



Economia pubblica