test di verificaDomanda
Qual è il campo di studio della scienza delle finanze?



1 / 3 domande



Vuoi visualizzarlo sul tuo sito?

Scienza delle finanze

La scienza delle finanze studia l'attività dello Stato e degli enti pubblici per procurarsi le risorse necessarie al soddisfacimento dei bisogni collettivi. La disciplina è anche conosciuta come finanza pubblica o economia finanziaria pubblica.

Cosa studia la scienza delle finanze

In una società moderna l'attività economica viene svolta principalmente dai soggetti economici privati, ma anche dallo Stato e dagli enti pubblici.

L'attività economica svolta dallo Stato soddisfa i bisogni pubblici della società ed è detta finanza pubblica.

Cosa sono i bisogni pubblici? Sono i bisogni collettivi delle persone in quanto membri della società. Sono detti "pubblici" in quanto possono essere soddisfatti dall'attività pubblica. Si distinguono dai bisogni individuali perché non possono essere soddisfatti direttamente dalle persone.

I flussi di ricchezza in entrata e in uscita dalla finanza pubblica sono i seguenti:

  1. Entrate pubbliche. È il flusso di ricchezza in entrata nelle casse dello Stato. Ad esempio, la riscossione dei tributi.
  2. Spese pubbliche. È il flusso di ricchezza in uscita dalle casse dello Stato che finanzia l'offerta dei servizi e dei beni pubblici.

La scienza delle finanze analizza le entrate e le uscite economiche della finanza pubblica per soddisfare i bisogni pubblici ed elabora dei modelli teorici per spiegare l'attività finanziaria dello Stato e degli enti pubblici.

Nota. L'oggetto di studio della scienza delle finanze non si limita alle entrate tributarie, come erroneamente si può credere, bensì comprende tutte entrate pubbliche ( non solo i tributi ) e anche le spese pubbliche.

Gli obiettivi della finanza pubblica

Gli obiettivi della finanza pubblica sono decisi dagli organi politici ( policy maker ). Nelle democrazie i policy maker sono eletti dalla collettività e rappresentano indirettamente la volontà popolare.

il mercato politico determina le scelte di finanza pubblica e di politica economica

Nota. Oltre all'elettorato sulle scelte di finanza pubblica influiscono anche gli interessi delle lobbies, gli interessi privati degli stessi policy maker, i vincoli dei trattati internazionali e la ragione di stato.

I principali obiettivi sono i seguenti:

  • Occupazione
  • Sviluppo economico
  • Crescita economica ( efficienza )
  • Equa distribuzione del reddito ( equità )
  • Stabilità monetaria ( inflazione )
  • Stabilità valutaria ( bilancia dei pagamenti )

I policy maker scelgono gli obiettivi da perseguire. A ciascun obiettivo viene associata una priorità, alcuni sono eliminati a vantaggio degli altri.

Differenza tra diritto finanziario e scienza delle finanze

La scienza delle finanze e il diritto finanziario hanno il medesimo oggetto di studio: le entrate e uscite pubbliche dello Stato.

Ciò che distingue la scienza delle finanze dal diritto finanziario è la diversa prospettiva di studio.

La scienza delle finanze analizza l'attività pubblica sotto il profilo economico mentre il diritto finanziario sotto quello giuridico.

https://www.okpedia.it/scienza-delle-finanze





faq

  1. Qual è la differenza tra la scienza delle finanze e la politica economica?
    Entrambe sono discipline economiche normative, basate sull'utilizzo del metodo di indagine dell'analisi normativa. Tuttavia, il campo di studio è differente. La scienza delle finanze studia la politica fiscale, la spesa pubblica, le entrate e il fabbisogno dello Stato. La politica economica, invece, analizza anche tutti gli altri strumenti che non rientrano nella finanza pubblica come, ad esempio, la politica monetaria e valutaria.
  2. Quali sono le scuole della finanza pubblica?
    Nel corso della storia si sono sviluppate diverse scuole di pensiero sulla finanza pubblica. Le principali correnti di pensiero nella storia della finanza pubblica sono le seguenti: la finanza neutrale, sociale, congiunturale e funzionale.

Economia pubblica