OKPEDIA RAZIONALITÓ

RazionalitÓ calcolativa

La razionalità calcolativa è un concetto di razionalità applicato in ambito informatico. In regime di razionalità calcolativa, quando il programma o l'agente razionale non trova una soluzione restituisce la soluzione iniziale ( soluzione di default ). La razionalità calcolativa è utilizzata nei casi in cui il programma non trova una soluzione nel corso dell'elaborazione e/o nei casi in cui il processo iterativo di ricerca oltrepassa un determinato limite temporale ( tempo di esecuzione ) o spaziale ( volume di dati ). A differenza della razionalità perfetta, la razionalità calcolativa consente di evitare la complessità computazionale e aumentare l'efficienza della ricerca. È uno dei metodi più semplici per affrontare il problema della computazione ma anche il meno affidabile. La razionalità calcolativa è scarsamente efficace in quanto è molto elevato il rischio che l'algoritmo restituisca una soluzione non idonea o di scarsa qualità.

https://www.okpedia.it/razionalita_calcolativa


Segnala un errore o invia un suggerimento per migliorare la pagina


note


  • Logica di default. Nella logica di default l'algoritmo inferenziale utilizza la razionalità calcolativa. Quando non è presente un'informazione specifica in un oggetto, l'agente considera valida l'informazione di default della categoria a cui appartiene l'oggetto. Questo approccio consente di ridurre gli spazi vuoti della conoscenza ma espone il ragionamento a un elevato rischio di errore. Ad esempio, il pinguino è un uccello e gli uccelli volano ( default ). Tuttavia, il pinguino è una eccezione. Quando l'agente non trova l'informazione sulla capacità di volare del pinguino, essendo quest'ultimo un uccello, l'agente assume di default che il pinguino può volare. Seguendo il criterio della razionalità calcolativa, l'agente prende la decisione sbagliata.

Razionalità


FacebookTwitterLinkedinLinkedin