Efficienza

L'efficienza è il rapporto tra il risultato ottenuto e le risorse impiegate. È un indicatore economico che permette di misurare la prestazione effettiva di una impresa. In un'attività economica l'efficienza è espressa dal rapporto tra i ricavi economici e i costi economici. Qualsiasi scelta economica impone la rinuncia di altre risorse ( costo opportunità ) per la realizzazione dell'obiettivo desiderato. Ad esempio, per produrre un bene è necessario utilizzare delle materie prime in input nel ciclo di produzione e investire del denaro per acquistare i macchinari e il personale lavorativo. In senso più ampio l'efficienza ( E ) può essere misurata dal rapporto tra il beneficio ( B ) e il costo ( C ).

EFFICIENZA RAPPORTO TRA BENEFICI E COSTI

L'efficienza ( E ) pressuppone che il beneficio ottenuto dall'attività economica sia maggiore del costo ( B>C ). Il valore del prodotto è superiore al valore delle risorse sacrificate nella produzione. Quanto maggiore è il beneficio rispetto al costo, tanto maggiore è l'efficienza.

Efficienza allocativa. L'efficienza consente di scegliere l'allocazione delle risorse più vantaggiosa ( efficienza allocativa ). A parità di costo, il decision maker sceglie di allocare le proprie risorse ( C ) nella produzione da cui ottiene il beneficio maggiore ( B ). In un'economia con un solo bene l'individuazione dell'allocazione efficiente è particolarmente semplice poiché è sufficiente massimizzare una produzione. In un'economia con due beni, invece, è necessario individuare l'allocazione ottimale delle risorse. In un economia con due o più beni non è più sufficiente massimizzare la produzione di un bene, rinunciando all'altro, bensì è necessario trovare il giusto mix di allocazione delle risorse tra le due produzioni.

Efficienza ottimale. L'efficienza ottimale è la configurazione di un processo produttivo che consente di massimizzare la produzione a parità di costi. In alternativa, l'efficienza ottimale può essere definita anche come quella situazione che consente di minimizzare i costi a parità di produzione.

https://www.okpedia.it/efficienza




note


  • Efficienza tecnologica. L'efficienza tecnologica è l'insieme delle condizioni che permettono di massimizzare la produzione. Un sistema di produzione è tecnologicamente efficiente, quando non è possibile aumentare la produzione di un bene ( output ) senza diminuire la produzione di un altro bene. Graficamente l'efficienza tecnologica in un sistema di produzione a due beni ( Y1 e Y2 ) coincide con la curva di trasformazione ( TT ).
    CURVA DI TRASFORMAZIONE
    La situazione A è inefficiente poiché il decision maker può aumentare la produzione di uno dei due beni ( Y2 ) senza ridurre la produzione dell'altro ( Y1 ), spostando l'equilibrio dal punto A al punto C. Lo stesso si può dire per lo spostamento dal punto A al punto B. Tutti i punti sulla curva di trasformazione ( TT ) sono efficienti. Ad esempio, per spostare l'allocazione dal punto B al punto C il decision maker deve necessariamente ridurre la produzione di Y2 per aumentare la produzione di Y1. Le combinazioni più esterne alla curva di trasformazione sono le combinazioni produttive impossibili da raggiungere.
  • Efficienza economica. L'efficienza economica è l'allocazione delle risorse in modo tale da massimizzare il benessere sociale. L'efficienza economica implica il soddisfacimento dell'efficienza tecnologica.

Economia politica

  1. L'economia politica
  2. La scienza economica
  3. La microeconomia
  4. La macroeconomia
  5. La storia del pensiero economico