OKPEDIA AVVERBIO

Avverbio

Cos'è un avverbio

L'avverbio è la parte invariabile della frase che modifica o precisa il significato di una parola ( verbo, aggettivo, nome, frase o altro avverbio ).

Gli avverbi sono parole piene ossia dotate di significato.

Esempi di avverbi

Esempio Spiegazione
Mi sento bene Modifica il verbo (sento)
Sei molto bravo Modifica l'aggettivo (bravo)
E' quasi notte Modifica il nome (notte)
Probabilmente io non verrò Modifica la frase (io non verrò)
E' arrivato troppo presto Modifica l'avverbio (presto)

Le forme dell'avverbio

Le principali forme dell'avverbio sono le seguenti:

  • Avverbi primitivi ( o semplici )
    Sono formati da una sola parola e non possono essere scomposti in unità più piccole.

    quasi, troppo, presto, tardi, insieme, poi, forse, qui, bene, male, subito, prima, dopo, ...

  • Avverbi composti
    Sono formati dall'unione di due parole. Le due parole sono attaccate ma riconoscibili.

    infine (in + fine), almeno (al+meno), piuttosto (più+tosto), giammai (già+mai), appena (a+pena), ormai (ora+mai), perlomeno (per+lo+meno), ...

  • Avverbi derivati
    Sono formati da un'altra parola trasformata in avverbio.

    praticamente, totalmente, sinceramente, francamente, assolutamente, lentamente, velocemente, ...

  • Locuzioni avverbiali
    Sono sequenze di parole che svolgono la funzione di un avverbio.

    per sempre, per caso, a poco a poco, di tanto in tanto, piano piano, di bene in meglio, ...

La posizione dell'avverbio nella frase

Generalmente l'avverbio si trova in una delle seguenti posizioni della frase:

la posizione dell'avverbio nella lingua italiana

  • Dopo un verbo

    Io sto bene

  • Prima di un aggettivo

    E' molto buono

  • Prima o dopo un altro avverbio

    Io sto molto bene

Ci sono comunque diverse eccezioni alla regola.

Eccezioni e casi particolari. Ad esempio, l'avverbio di negazione "non" è posto sempre prima del verbo. Gli avverbi composti che si riferiscono a tutta la frase possono essere collocati in qualsiasi posizione, ecc.

Tipi di avverbio

Gli avverbi sono classificati in sette categorie in base al significato che aggiungono.

  • Avverbi di luogo
    Indicano il luogo dove si svolge un'azione ( es. fuori, dentro, sopra, sotto, ecc. ).
  • Avverbi di modo
    Indicano le modalità di un'azione ( es. bene, male, rapidamente, ecc. ).
  • Avverbi di tempo
    Indicano il tempo di un'azione ( es. dopo, presto, ora, prima, ecc. ).
  • Avverbi di quantità
    Indicano una quantità non precisa ( es. abbastanza, poco, molto, troppo, ecc. ).
  • Avverbi di valutazione
    Esprimono un giudizio affermativo, negativo o un dubbio ( es. certo, sicuramente, nemmeno, non, forse, ecc. ).
  • Avverbi esclamativi
    Introducono un'esclamazione ( es. dove, come, quanto, ecc. ).
  • Avverbi interrogativi
    Introducono una domanda ( es. dove, come, quanto, quando, ecc. ).
  • Avverbi presentativi
    Annunciano o presentano qualcosa o qualcuno.
https://www.okpedia.it/italiano/avverbio


Segnala un errore o invia un suggerimento per migliorare la pagina


faq

  • Gli avverbi sono una classe aperta o chiusa?
    Gli avverbi sono una classe aperta perché l'insieme degli avverbi della lingua può aumentare nel corso del tempo per derivazione o con l'ingresso dei neologismi.

Grammatica italiana