test di verificaDomanda
Quale scuola di finanza pubblica sostiene la progressivitÓ delle imposte ed elevate imposte di successione?



1 / 4 domande



Vuoi visualizzarlo sul tuo sito?

Finanza congiunturale

La finanza congiunturale è una scuola di finanza pubblica del XIX secolo, dopo la grande crisi economica del 1929.

Durante la crisi economica del '29 il mercato non riesce a uscire dalla depressione e riportare l'equilibrio al pieno impiego in modo naturale. La crisi causa milioni di disoccupati e fallimenti d'impresa. Questo mette in crisi l'idea dello stato minimo su cui si basa la finanza neutrale dell'economia classica.

Secondo la finanza congiunturale lo Stato dovrebbe utilizzare gli strumenti della finanza pubblica ( prelievo fiscale e spesa pubblica ) per attuare una politica anticiclica e stabilizzare le fasi di espansione e di depressione del ciclo economico.

Se il mercato non riesce a uscire dalla crisi economica, lo Stato ha il compito di intervenire sul piano economico e sociale per evitarle.

La stabilizzazione del ciclo economico

Per stabilizzare il ciclo economico la finanza pubblica si adegua alla congiuntura economica.

Nella fase di recessione del ciclo economico, il policy maker riduce le imposte e aumenta la spesa pubblica.

In questa fase lo Stato registra un decifit di bilancio, perché la spesa pubblica è superiore alle entrate pubbliche.

Esempio. La spesa pubblica riduce l'impatto della crisi economica sui lavoratori disoccupati e indirettamente sostiene la domanda di mercato.

la politica anticiclica della finanza congiunturale

Nella fase di espansione del ciclo economico il policy maker aumenta le imposte e riduce la spesa pubblica.

In questo modo, lo Stato registra un avanzo di bilancio che compensa il deficit accumulato nella precedente fase depressiva del ciclo.

la finanza pubblica congiunturale

L'equilibrio pluriennale del bilancio

Nella finanza pubblica congiunturale il bilancio pubblico non è sempre in pareggio.

Esempio. Nelle fasi di espansione è in avanzo mentre in quelle di depressione è in disavanzo ( deficit ).

Tuttavia, nel medio periodo lo Stato persegue un equilibrio pluriennale del bilancio pubblico.

l'equilibrio pluriennale del bilancio pubblico

Il deficit spending è consentito soltanto nelle fasi di depressione del ciclo ed è compensato nelle successive fasi di espansione.

L'aumento delle imposte nella fase espansiva del ciclo economico, oltre a compensare il deficit di bilancio, permette al policy maker anche di controllare l'inflazione dei prezzi generata dalla crescita economica.

https://www.okpedia.it/finanza-pubblica-congiunturale


Segnala un errore o invia un suggerimento per migliorare la pagina


Finanza pubblica


FacebookTwitterLinkedinLinkedin