Cause disoccupazione

Le cause della disoccupazione sono un argomento di discussione e di controversia tra le diverse scuole di pensiero economico. Le principali teorie del mercato del lavoro sono elaborate all'interno della teoria neoclassica e della teoria keynesiana.

  • Disoccupazione nella teoria neoclassica. Per i neoclassici la disoccupazione è generata dalla mancanza di flessibilità del salario nel mercato del lavoro. Secondo i neoclassici lasciando funzionare il mercato del lavoro in regime di concorrenza perfetta, questo consente di raggiungere una situazione di equilibrio ottimale. Se il salario fosse flessibile i lavoratori disoccupati sarebbero disposti a lavorare per un salario inferiore, il salario più basso spingerebbe le imprese ad aumentare la domanda di lavoro facendo ridurre la disoccupazione.
  • Disoccupazione nella teoria keynesiana. Nella teoria keynesiana la domanda di lavoro da parte delle imprese è basata sulle previsioni di vendita ( domanda di mercato dei beni/servizi ) e non sul livello di salario del mercato del lavoro. In tale situazione la flessibilità del salario non assicura la piena occupazione poiché le decisioni di impresa sono determinate dalle aspettative sul futuro, ottimistiche o pessimistiche, degli imprenditori ( "animal spirits" ). Nel modello di Keynes la disoccupazione ha quindi la natura di disoccupazione involontaria.
  • Disoccupazione nella nuova microeconomia. Secondo gli economisti della nuova microeconomia non vanno considerati come disoccupati coloro che attribuiscono al proprio tempo libero un'utilità marginale superiore a quella del salario reale ( disoccupazione volontaria ). Sulla base della Job search theory per alcuni la ricerca del lavoro è una semplice attività razionale di raccolta di informazioni da parte dei lavoratori sulle possibili opportunità di occupazione e salariali ( disoccupazione di ricerca ). Il tempo necessario per far incontrare la domanda e l'offerta di lavoro determina il fenomeno della disoccupazione parziale.

La letteratura sul tema della disoccupazione è molto vasta e sul tema sono sorte diverse ipotesi sulle cause del fenomeno economico ( rigidità salariale, durata media del processo di ricerca di lavoro, ecc. ) e altrettante politiche economiche per affrontarlo. Nella seconda metà del '900 si diffonde in particolar modo una tesi empirica che lega il tasso di disoccupazione e il tasso di inflazione nella cosiddetta curva di Phillips.

https://www.okpedia.it/cause_disoccupazione



Disoccupazione


Questo sito utilizza cookie tecnici. Sono presenti alcuni cookie di terzi ( Gooogle, Facebook ) per la personalizzazione degli annunci pubblicitari. Cliccando su OK, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera acconsenti all’uso dei cookie.

Per ulteriori informazioni o per revocare il consenso fai riferimento alla Privacy del sito.