OKPEDIA DEBITO PUBBLICO

Debito pubblico in Italia

L'evoluzione del debito pubblico in Italia dagli anni '80 ad oggi. Il debito pubblico è il debito dello Stato nei confronti dei soggetti che hanno sottoscritto obbligazioni del Tesoro, tramite la cui entrata lo Stato finanzia il fabbisogno dei conti dello Stato riconoscendo ai sottoscrittori la corresponsonione di un interesse. Il rapporto tra il debito pubblico e il Prodotto interno lordo (PIL) è un indicatore della solidità economico/finanziaria di uno Stato. Quanto più è basso il rapporto debito/Pil, tanto meno indebitato è lo Stato del paese in questione. Questo indicatore è al centro del Patto di stabilità e crescita dell'Unione Europea. Nella tabella seguente possiamo osservare l'andamento del debito pubblico in Italia dal 1984 al 2008. Fino alla metà degli anni '90, poco prima dell'ingresso nell'Euro, l'Italia ha registrato un progressivo indebitamento che ha quasi raddoppiato il rapporto debito/Pil dal 74,4 del 1984 al 121,8 del 1994 (dati Istat). Pur essendo crescita l'economia italiana, questo non è stato sufficiente a ripagare l'indebitamento di quegli anni. Grazie all'ingresso nell'Unione Europea il rapporto debito/Pil è stato riportato sotto al 105.

Anni Debito pubblico Debito pubblico
(milioni di euro) / Pil
1984 284.825 74,4
1985 346.005 80,5
1986 401.499 84,5
1987 460.418 88,6
1988 522.732 90,5
1989 589.995 93,1
1990 663.831 94,7
1991 750.798 98
1992 847.596 105,2
1993 959.111 115,6
1994 1.069.415 121,8
1995 1.151.489 121,5
1996 1.213.508 120,9
1997 1.238.170 118,1
1998 1.254.386 114,9
1999 1.282.062 113,7
2000 1.300.341 109,2
2001 1.358.333 108,8
2002 1.368.512 105,7
2003 1.393.495 104,4
2004 1.444.563 103,8
2005 1.512.740 105,8
2006 1.581.957 106,5
2007 1.598.934 103,5
2008 1.662.558 105,7
2009 1.769.254 116,4
2010 1.851.252 119,3
2011 1.907.393 120,8
2012 1.988.658 126,0

Fonte dati Banca d'Italia - Istat ( 1984-2007 ) - Istat rapporto 2013 ( 2008-2012 )




Debito pubblico