OkPedia  | Home | Economia | Finanza | Indice | pdfStampa | pdfPDF |

Titoli di Stato

I titoli di Stato sono obbligazioni emesse da un governo ( titoli pubblici ) per far fronte agli squilibri economici del bilancio pubblico. Sono conosciuti anche come titoli del debito pubblico. I titoli di Stato possono essere acquistati dal pubblico tramite sottoscrizione in asta al momento dell'emissione, sul mercato secondario oppure tramite un intermediario finanziario. Il possessore dei titoli di Stato percepisce un interesse sul capitale prestato. I titoli di Stato incorporano il diritto di credito da corrispondere al sottoscrittore del prestito. Il pagamento del rendimento sul titolo può essere effettuato in due modi:

  • Scarto di emissione. Viene immediatamente applicata la differenza tra il valore nominale del titolo e il prezzo di emissione/acquisto.
  • Cedola. Nel corso della vita del titolo viene riconosciuto il diritto al pagamento di cedole fisse o variabili. In passato i titoli erano stampati su moduli cartacei dotati di cedole da staccare al momento della riscossione. Con la dematerializzazione dei titoli gli interessi della cedola sono oggi riscossi in modo diverso (es. accredito sul conto corrente ecc.).

Il capitale iniziale investito viene rimborsato dallo Stato al momento della scadenza dell'obbligazione. I titoli di Stato sono classificati sulla base della durata dell'obbligazione in titoli di stato a breve termine (es. BOT) e titoli di stato a medio-lungo termine (es. BTP). I titoli di Stato italiani sono composti prevalentemente da:

  • Buoni Ordinari del Tesoro ( BOT ). Sono titoli di Stato a breve termine.
  • Buoni del Tesoro Poliennali ( BTP ). Sono titoli di Stato a medio-lungo termine. Rappresentano un valore complessivo di circa il 64% dell'emissione dei titoli pubblici italiani.
  • Certificati di Credito del Tesoro ( CCT )
  • Certificati del Tesoro Zero coupon ( CTZ )

I titoli di Stato sono considerati un investimento a basso rischio finanziario, essendo legati all'obbligazione dello Stato e non di una singola azienda, e pertanto sono spesso caratterizzati da un rendimento inferiore rispetto alle azioni. I titoli di Stato rappresentano la tipologia di investimento finanziario più diffusa tra i piccoli risparmiatori/investitori in cui si è canalizzato gran parte del risparmio delle famiglie. L'eccessivo ricorso alla copertura della spesa pubblica tramite l'emissione dei titoli di Stato ha creato in molti paesi sviluppati il problema del debito pubblico ( okpedia ).

condividi



 
 
commenti