OKPEDIA TRASPORTO POSTINDUSTRIALE

Trasporto postindustriale

Il trasporto postindustriale è l'insieme dei mezzi di trasporto e delle vie di comunicazione sviluppatesi nella seconda metà del Novecento. Alle fonti di energia fossili, utilizzate per la produzione dei carburanti e dei combustibili, nel settore dei trasporti si affianca l'energia nucleare Ad eccezione dell'energia nucleare, la cui applicazione è comunque limitata al settore marittimo militare, la tecnologia dei trasporti resta in gran parte basata sul consumo degli idrocarburi e dell'elettricità. A distinguere il trasporto postindustriale dal trasporto neoindistustriale è soprattutto il contesto politico ed economico. I principali eventi storici che influenzano la tecnologia del trasporto postindustriale sono il rincaro del prezzo delle materie prime energetiche con la crisi petrolifera degli anni '70 e l'emergere del problema ambientale su scala globale.

  • Crisi energetica. Nella seconda metà del Novecento molte ex-colonie europee dichiarano e ottengono l'indipendenza. Questo processo politico conduce progressivamente alla nazionalizzazione della produzione del petrolio e alla formazione dei cartelli di paesi produttori (OPEC). Nel 1973 i paesi arabi produttori di petrolio decidono di attuare un repentino incremento del prezzo degli idrocarburi, mediante il controllo dell'offerta, causando l'insorgere della crisi energetica e della crisi economica su scala mondiale. Per affrontare la crisi i paesi industriali, in gran parte importatori di idrocarburi, attuano delle politiche di austerità per razionalizzare l'uso degli idrocarburi nel settore del trasporto privato e avviano diverse politiche di investimento nella ricerca delle energie alternative e nella realizzazione dei sistemi di trasporto più efficienti e a minore consumo di energia.
  • Crisi ambientale. Nel 1972 la comunità scientifica internazionale sottopone all'attenzione del mondo l'emergere della questione ambientale durante la Conferenza delle Nazioni Unite di Stoccolma. La crescente concentrazione dell'inquinamento generato dalle emissioni della combustione delle risorse di energia fossile ( trasporto, riscaldamento, industria ) causa l'incremento della temperatura mondiale ( effetto serra ). Il traffico e la congestione urbana dei veicoli privati sono anche una delle cause dell'inquinamento atmosferico urbano nelle grandi città ( smog, polveri sottili ). Un altro problema ambientale legato al mondo dei trasporti è quello dei disastri naturali causati dagli incidenti o dal naufragio delle petroliere. Per queste ragioni, a partire dagli anni '80-'90, i paesi industrializzati intervengono con l'imposizione di regolamenti al fine di incentivare la ricerca tecnologica e la produzione di propulsori e sistemi di trasporto a minore impatto ambientale. A partire da questi anni si comincia a parlare anche di mobilità sostenibile.

La crisi energetica e la crisi ambientale spingono le industrie del trasporto alla produzione di mezzi di trasporto più sicuri e più efficienti. Non si verificano, invece, innovazioni radicali dal lato delle fonti di energia utilizzate. Pur essendo più efficienti, i mezzi di trasporto postindustriali restano comunque basati sull'impiego degli idrocarburi ( gas, petrolio ).

Innovazioni tecnologiche postindustriali. Il trasporto postindustriale è caratterizzato dalla crescita del trasporto aereo nel settore del trasporto passeggeri, dal trasporto intermodale, del trasporto aerospaziale e da numerose innovazioni tecnologiche incrementali che migliorano le performance dei mezzi di trasporto esistenti. La crescita del commercio mondiale ( globalizzazione ) accelera la diffusione del sistema di trasporto intermodale ( container ). I nuovi veicoli spaziali consentono di lanciare in orbita dei satelliti geostazionari in grado di coordinare il moto dei mezzi di trasporto ( GPS ) e di instaurare una rete di comunicazione mondiale più rapida. Tra le innovazioni tecnologiche incrementali del periodo postindustriale meritano d'essere citati i record di velocità dell'aereo intercontinentale Concorde e lo sviluppo delle linee ferroviarie ad alta velocità. In questi anni torna ad affermarsi anche il trasporto marittimo di passeggeri nel settore turistico delle crociere.

https://www.okpedia.it/trasporto_postindustriale



Trasporti