Avviamento impresa

L'avviamento di impresa è la capacità dell'impresa a produrre profitti che deriva dall'organizzazione dei beni effettuata dall'imprenditore al fine di raggiungere un determinato scopo produttivo. L'azienda è un complesso di beni organizzati, da questa organizzazione ha origine il plusvalore dell'azienda detto anche "avviamento". L'avviamento è considerato il valore d'insieme dei beni che compongono l'azienda ed è superiore al valore individuale di ogni singolo bene. L'avviamento può essere di due tipi:

  • Avviamento oggettivo. L'avviamento oggettivo è l'insieme dei beni aziendali in un determinato momento.
  • Avviamento soggettivo. L'avviamento soggettivo è l'insieme delle qualità personali dell'imprenditore.

Per questa ragione, in caso di cessione d'impresa, l'acquirente di una impresa già avviata solitamente paga non soltanto il valore dei singoli beni che la compongono ma anche la loro organizzazione (avviamento) che consente di formulare un'aspettativa sui guadagni futuri dell'azienda. Nell'ordinamento giuridico italiano l'avviamento è un valore tutelato. Si pensi, ad esempio, alla repressione delle forme di concorrenza sleale, alla protezione dei marchi e dei brevetti.

https://www.okpedia.it/avviamento_impresa


Segnala un errore o invia un suggerimento per migliorare la pagina


Impresa