Regno delle monere

Il regno delle monere è uno dei regni in cui gli scienziati suddividono gli organismi viventi. Nel regno delle monere sono raggruppati tutti gli organismi unicellulari procarioti ( batteri, alghe azzurre, ecc. ), il cui nucleo non è nettamente diviso dal citoplasma. Il termine "monere" deriva dal latino ( monera ) e dal greco ( μονήρης ) e significa solitario. Il regno delle monere venne aggiunto dai biologi alla classificazione sistematica degli esseri viventi per raggruppare tutti i batteri, utili o patogeni, sotto un'unica classificazione, al fine di separare gli organismi procarioti da quelli eucarioti del regno dei protisti. Talvolta il regno delle monere è suddiviso in altri due regni ( o domini ), il regno degli eubatteri e il regno degli archeobatteri. Le monere potrebbero essere i primi organismi viventi a diffondersi sul pianeta Terra circa 3-4 miliardi di anni fa. Sono organismi viventi caratterizzati da una struttura e un'organizzazione cellulare molto semplice. Non avendo concorrenti, le monere si diffondono in quasi ogni ambiente del pianeta, anche nelle nicchie ecologiche con condizioni particolarmente ostili. Nel corso dell'evoluzione alcune monere fotosintetiche sono catturate da altri organismi dando luogo a una forma di vita simbionte e, nel corso del tempo, a organismi più complessi, trasformandosi in cloroplasti delle cellule vegetali e dando vita ai primi organismi eucarioti ( regno dei protisti ). Ancora oggi le monere sono organismi viventi diffusi in quasi ogni ambiente del pianeta, riuscendo a resistere anche a condizioni ambientali particolarmente estreme, in assenza di ossigeno o ad elevate temperature.

https://www.okpedia.it/regno_delle_monere




Batteri