OKPEDIA DEBITO PUBBLICO

Rapporto debito pubblico Pil in Italia

Il rapporto debito pubblico / PIL. Il rapporto debito pubblico / Pil ha accusato una tendenziale crescita fin dagli anni '70, registra una crescita negli anni '80 e si aggrava con la crisi economica italiana dei primi anni '90. La tendenza a coprire i deficit di bilancio con i titoli di stato ( obbligazioni del Tesoro ) è trainata dalle politiche di welfare state ( stato sociale ) in tutti i paesi sviluppati del mondo fin dagli anni '60. Tuttavia, in Italia il fenomeno si aggrava per l'insostenibilità della crescita dell'indebitamento. Gli interessi sul debito pubblico sono pagati creando altro debito, accrescendo di anno in anno l'entità del debito pubblico italiano. Nei periodi di crisi il rapporto debito pubblico / Pil si innalza fino a toccare il 121,8% (1995).

RAPPORTO <a href='/debito-pubblico' _fcksavedurl='/debito-pubblico' title='DEBITO PUBBLICO'>DEBITO PUBBLICO</a> / <a href='/pil' _fcksavedurl='/pil' title='PIL'>PIL</a> IN ITALIA

L'ingresso nell'Unione europea ( 1997-1999 ) e un periodo di sostanziale stabilità finanziaria che permette l'indebitamento a basso costo, consente all'Italia di controllare il rapporto debito pubblico / Pil negli anni duemila. In questi anni, tuttavia, non sono messe in atto vere e proprie politiche di risanamento strutturale del debito pubblico. Lo scoppio della crisi finanziaria globale del 2008 provoca un progressivo innalzamento del rapporto debito pubblico / Pil sia a causa dei bassi tassi di crescita del sistema economico e sia della crisi della liquidità. La conseguente crisi economica torna a far crescere il rapporto debito pubblico / Pil italiano che nel 2011 oltrepassa nuovamente il 120% a causa della difficoltà di collocare i titoli di stato con rendimenti simili a quelli degli altri paesi europei ( spread ) e del rischio default dei conti pubblici dello Stato italiano. Nonostante l'instaurarsi di un governo di unità nazionale ( governo Monti ) e l'adozione delle politiche di austerity richieste dall'UE, nel 2012 il rapporto debito/pubblico cresce ulteriormente fino al 127% a causa della recessione economica italiana.

anno debito/PIL (%) governo
1976 54 Andreotti
1977 58 Andreotti
1978 65 Andreotti
1979 65 Cossiga
1980 55 Cossiga
1981 55 Forlani
1982 60 Spadolini-Fanfani
1983 65 Fanfani-Craxi
1984 74,4 Craxi
1985 80,5 Craxi
1986 84,5 Craxi
1987 88,6 Craxi-Goria
1988 90,5 Goria-De Mita
1989 93,1 De Mita-Andreotti
1990 94,7 Andreotti
1991 98 Andreotti
1992 105,2 Andreotti-Amato
1993 115,6 Amato-Ciampi
1994 121,8 Ciampi-Berlusconi
1995 121,5 Dini
1996 120,9 Dini-Prodi
1997 118,1 Prodi
1998 114,9 Prodi-D'Alema
1999 113,7 D'Alema
2000 109,2 D'Alema-Amato
2001 108,8 Amato-Berlusconi
2002 105,7 Berlusconi
2003 104,4 Berlusconi
2004 103,9 Berlusconi
2005 105,8 Berlusconi
2006 106,6 Berlusconi-Prodi
2007 103,6 Prodi
2008 106,3 Prodi-Berlusconi
2009 116 Berlusconi
2010 119 Berlusconi
2011 120,8 Berlusconi-Monti
2012 127 Monti

https://www.okpedia.it/rapporto_debito_pubblico_pil_in_italia




Debito pubblico