OKPEDIA STORIA

La vera storia del pifferaio magico

Ogni leggenda ha il suo fondo di verità. Così anche le favole, come quella del pifferaio magico che nella città tedesca di Hamelin fece prima strage di topi e poi di 130 bambini per punire gli abitanti (o il sindaco) del mancato pagamento della derattizzazione. Con una melodia ipnotizzò dapprima i ratti che lo seguirono fin dentro al fiume annegando. E' invece incerta la fine dei bambini di Hamelin, anch'essi seguirono il pifferaio magico scomparendo però in una caverna. E' una delle più antiche favole della tradizione tedesca, divenuta celebre con i fratelli Grimm e molte volte citata da poeti e scrittori. In questa storia potrebbe esserci un fondo di verità ambientato nel 1284. L'evento non è soltanto frutto della narrazione, tramandata oralmente o per iscritto, ma anche di monumenti a memoria eretti nel XVI secolo. Un'antica porta di Hamelin reca l'iscrizione "Eretta nel 1556, 272 anni dopo che il mago portò 130 bimbi fuori della città". Una vetrata di Hamelin del 1300, andata poi distrutta nel XVII secolo, riproduceva il pifferaio magico con un insolito abito multicolore arlecchinesco e numerosi bimbi in preghiera. La sua esistenza è comprovata da un acquerello disegnato da un viaggiatore nel 1592 e da diversi documenti scritti a partire dal 1300. Quello che segue è il più antico disegno sulla storia di Hamelin, disegnato nel XVI secolo.

pifferaio magico di Hamelin

Secondo una interpretazione dei fatti la favola potrebbe prendere origine dalla peste portata nelle città europee dai topi. Questa ipotesi però non tiene in conto che la prima versione della favola citava soltanto una strage di bambini, soltanto nel XVI secolo iniziarono a comparire nel racconto anche i topi. Inoltre, la peste colpì l'Europa alla metà del 1300, circa settanta anni dopo l'evento di Hamelin. Secondo un'altra interpretazione i 130 bambini di Hamelin potrebbero aver preso parte a una crociata dei bambini verso la Terrasanta, morendo di stenti durante il viaggio. La tesi più accreditata è comunque la migrazione, forzata o spontanea, dei bambini verso le terre della Moravia per dar vita alla colonizzazione di questi territori da poco conquistati dai tedeschi. L'evento è datato alla fine del 1200 e trova conferme anche in altre città vicine ad Hamelin, tutte sovrappopolate ed esposte al problema della povertà.

20070625

https://www.okpedia.it/la-vera-storia-del-pifferaio-magico



Storia