OKPEDIA INFLAZIONE

Inflazione

L'inflazione è l'incremento generale dei prezzi dei merci e dei servizi in un sistema economico. L'innalzamento del livello generale dei prezzi può essere provocato da uno squilibrio tra domanda e offerta di mercato, da un aumento dei costi di produzione e di trasporto, o da aspettative di crescita dei prezzi. L'aumento generalizzato dei prezzi ( P+ΔP ) delle merci e dei servizi causa la riduzione del potere di acquisto ( M/P ) della moneta ( M ).

INFLAZIONE E POTERE DI ACQUISTO

Le cause dell'inflazione dei prezzi sono molte molteplici e non sempre è facile individuare l'origine della crescita prolungata dei prezzi. Inizialmente gli economisti individuano il nesso causale tra l'espansione degli aggregati monetari in rapporto alla crescita del prodotto reale, osservando la "rivoluzione dei prezzi" avvenuta in Europa dopo la scoperta del continente americano. L'afflusso improvviso di oro e di argento dalle Americhe causa nel XVI-XVII secolo un'immediata crescita dei prezzi. L'osservazione del fenomeno è anche alla base della teoria quantitativa della moneta. A parità di velocità di circolazione della moneta ( V ) e della quantità di transazioni ( T ) di beni e servizi, secondo la teoria quantitativa della moneta l'incremento della quantità di moneta ( ΔM ) si traduce interamente in un incremento dei prezzi ( ΔP ).

TEORIA QUANTITATIVA DELLA MONETA

L'inflazione può essere causata anche da una inaspettata crescita della domanda di mercato a cui non segue una pari crescita della produzione (inflazione da domanda). Può altresì essere causata da un incremento della quantità di moneta (inflazione monetaria), da un aumento generalizzato dei costi dei fattori produttivi e delle materie prime energetiche (inflazione da costi) e dalla stessa aspettativa di crescita futura dei prezzi. Le diverse cause di inflazione sono state analizzate dalle diverse scuole di pensiero economico nel corso del novecento. Le principali cause dell'inflazione sono le seguenti:

  • Inflazione monetaria. L'inflazione monetaria è alla base della teoria monetarista che nella seconda metà del Novecento ha attribuito all'espansione dell'offerta di moneta delle banche centrali la responsabilità e la causa della crescita dei prezzi.
  • Inflazione da domanda. L'inflazione da domanda è una spiegazione classica della crescita dei prezzi. Gli improvvisi aumenti della domanda di mercato possono causare l'incremento dei prezzi se l'offerta (produzione) non è in grado di adeguarsi immediatamente alla domanda. Ciò accade nelle situazioni di piena occupazione delle risorse e nel ritardo di tempo necessario per adeguare la capacità produttiva degli impianti tramite gli investimenti. In quest'ottica ha avuto origine la curva di Phillips.
  • Inflazione da costi. L'inflazione da costi è, invece, una causa derivante dall'incremento dei costi di produzione delle merci, in particolar modo nel mercato del lavoro e in quello dell'energia. Ad esempio, l'aumento del costo del lavoro e del costo delle materie prime energetiche (es. petrolio) ha causato la crescita dei prezzi negli anni '70. L'incremento dei costi di produzione viene traslato in avanti sui prezzi di vendita da parte delle imprese.
  • Aspettative d'inflazione. L'ipotesi delle aspettative d'inflazione conquista l'attenzione degli economisti a partire dagli anni '80, osservando che in molti casi l'aspettativa d'inflazione futura è essa stessa una causa di crescita dei prezzi. Ad esempio, se le imprese si attendono una futura crescita dei prezzi nel periodo (t+1), queste tendono ad adeguare al rialzo i prezzi di vendita nel periodo t ( presente ).

https://www.okpedia.it/inflazione



Inflazione