Guerra sacra di Filippo II ai focesi

Dopo essersi assicurato uno sbocco sul mare Filippo II, re della Macedonia, comincia ad attuare il suo piano di espansione verso la Grecia. I macedoni conquistano Pidna, poi Anfipoli, Potidea, Metone e gran parte della penisola calcidica, infine si fermano. La strategia espansionistica di Filippo II non è dettata solo dalla preponderante forza delle armi dei macedoni ma anche e soprattutto da un attenta politica diplomatica e di comunicazione. Le polis greche sono singolarmente deboli e facilmente conquistabili dai macedoni ma tutte insieme rappresentano ancora una notevole forza militare. Ciò che Filippo II teme è una possibile lega delle polis greche in chiave anti-macedone e una continua resistenza del popolo greco al dominio "barbaro" dei macedoni. Per conquistare e mantenere a lungo la Grecia Filippo II deve farlo da greco e non da macedone.

Guerra sacra ai focesi

L'occasione gli arriva nel 356 a.C. con il saccheggio del tempio di Delfi da parte dei focesi. Beoti e tessali denunciano il sacrilegio invitando le altre polis greche ad una campagna militare contro i facesi per punirli del sacrilegio. Alla richiesta di aiuto dei beoti e dei tessali risponde però anche Filippo II schierando l'esercito macedone nella "guerra sacra". Nella battaglia di Pagaseo i macedoni sconfiggono facilmente i focesi e, per punirli del sacrilegio compiuto al tempio di Delfi, Filippo II ordina di giustiziare tutti i prigionieri di guerra focesi.

Arconte perpetuo della Tessaglia

Vinta facilmente la guerra, Filippo II non abbandona però la Tessaglia e impone ai tessali di nominarlo alla carica di arconte perpetuo della Tessaglia. Chiamato in aiuto dai tessali Filippo II si trasforma così nel loro dominatore ed entra a far parte del mondo greco. In conclusione, partecipando alla guerra sacra e punendo i focesi per il sacrilegio al tempio di Delfi Filippo II si mostra rispettoso delle tradizioni greche e, nello stesso tempo, amplia i confini dell'impero macedone alla Tessaglia. Da questo momento in poi agli occhi dei greci Filippo II non è più soltanto il re "barbaro" dei macedoni ma anche l'arconte "greco" della Tessaglia.

https://www.okpedia.it/guerra-sacra-di-filippo-ii-ai-focesi


Segnala un errore o invia un suggerimento per migliorare la pagina


Filippo di Macedonia