OKPEDIA ENERGIA

Consumo energia primaria mondo

Il consumo mondiale di energia primaria nel mondo è pari a 11,3 GTEP (miliardi di tonnellate di petrolio equivalente). Il dato si riferisce al 2008 ed è tratto dal BP World Energy 2010. Il consumo mondiale di energia è cresciuto costantemente dal 1965 al 2010 ad eccezione del periodo delle crisi energetiche negli anni '70 e del periodo della crisi economica globale del 2008.

CONSUMO <a href='/energia' _fcksavedurl='/energia' title='ENERGIA'>ENERGIA</a> PRIMARIA MONDO

L'andamento globale della domanda di energia primaria non è però sufficiente a delineare lo scenario energetico mondiale in quanto il consumo di energia primaria è fortemente concentrato in alcuni paesi. Circa il 70% del consumo di energia primaria è composto dalla domanda di Cina, India, Stati Uniti, Europa, Giappone e Russia. La distribuzione della popolazione mondiale non rispecchia affatto la distribuzione del consumo energetico. Milioni di persone non hanno accesso all'energia elettrica.

La crescita del fabbisogno di energia non è stata ovunque uguale. Fino agli anni Sessanta sono soprattutto i paesi occidentali ad accrescere la domanda di energia per sostenere la ricostruzione post-bellica e lo sviluppo economico. A partire dagli anni Ottanta sono perlopiu i paesi emergenti (Cina e India) ed i paesi in via di sviluppo ad aumentare la domanda di energia primaria. Il fabbisogno energetico è maggiore nelle prime fasi dello sviluppo economico per l'esigenza di costruire le infrastrutture e per l'utilizzo di tecnologie a bassa efficienza. Nelle economie sviluppate, viveversa, la crescita della domanda di energia primaria si riduce per l'applicazione delle tecnologie ad efficienza energetica e per la tendenziale saturazione dei mercati.

consumo <a href='/energia' _fcksavedurl='/energia' title='ENERGIA'>energia</a> primaria 1989-2009

Dal 1989 al 2009 il consumo di energia primaria in Europa e in Nord America è cresciuto meno rispetto agli altri continenti. Le crisi energetiche degli anni Settanta hanno spinto i paesi sviluppati ad adottare politiche e tecnologie ad efficienza energetica. In venti anni il peso dei paesi europei e nordamericani sulla domanda di energia primaria è sceso dal 68,7% al 48,7%. In conclusione, dal 1989 al 2009 in Europa e in Nord America è migliorata l'intensità energetica (fabbisogno energetico/PIL). Nello stesso periodo di tempo i paesi in via di sviluppo (in particolar modo Cina e India) hanno registrato elevati tassi di crescita economica aumentando il proprio consumo di energia. Lo sviluppo economico nei paesi nei via di sviluppo è stato ottenuto utilizzando prevalentemente tecnologie a bassa efficienza energetica. Questi due fenomeni hanno determinato l'aumento del peso dei paesi asiatici sulla domanda mondiale di energia primaria dal 21,5% al 37,1%. Nello stesso periodo hanno registrato un aumento del fabbisogno energetico percentuale anche i paesi del continente africano e sudamericano. Il fabbisogno energetico viene soddisfatto attraverso le fonti di energia. La produzione di energia primaria è attualmente basata sullo sfruttamento delle risorse di energia fossile per il 71% del fabbisogno (fonte Rapporto Energia ENEA del 2006). Il contributo delle energie alternative al soddisfacimento della domanda di energia primaria è ancora marginale.

https://www.okpedia.it/consumo_energia_primaria_mondo



Energia


Questo sito utilizza cookie tecnici. Sono presenti alcuni cookie di terzi ( Gooogle, Facebook ) per la personalizzazione degli annunci pubblicitari. Cliccando su OK, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera acconsenti all’uso dei cookie.

Per ulteriori informazioni o per revocare il consenso fai riferimento alla Privacy del sito.