OKPEDIA AGRICOLTURA

L'autoconsumo

L'autoconsumo è una parte della produzione che non viene scambiata ma consumata all'interno della famiglia o della impresa produttrice. Storicamente l'autoconsumo è una caratteristica dei primi stadi dello sviluppo economico nelle società tradizionali che operano nel settore primario in un'economia e un'agricoltura di sussistenza. In quest'ottica il produttore destina una parte del proprio prodotto agricolo ai consumi familiari (autoconsumo). Pur continuando a sopravvivere nelle società contadine, l'autoconsumo tende a scomparire con l'industrializzazione e la terziarizzazione dell'economia.

Ad esempio, in un anno un coltivatore produce 10 tonnellate di grano. Una tonnellata di grano viene utilizzata in autoconsumo per produrre i beni alimentari necessari a nutrire la propria famiglia. La restante parte della produzione viene venduta o scambiata sul mercato per ottenere denaro, beni e macchinari. L'autoconsumo è presente anche nelle attività extra-agricole, laddove una parte del prodotto viene destinato a soddisfare direttamente le esigenze di consumo del produttore.

https://www.okpedia.it/autoconsumo



Economia agraria