OKPEDIA ACIDO NITRICO

INQUINAMENTO

Acido nitrico

L'acido nitrico è un acido inorganico. Dal punto di vista chimico l'acido nitrico è rappresentato dalla formula chimica HNO3. L'acido nitrico è un acido minerale forte. A temperatura ambiente si presenta allo stato liquido di colore giallo o incolore, solidifica a -41,6°C e bolle a 86°C. I sali dell'acido nitrico sono detti nitrati e sono solubili nell'acqua. L'acido nitrico allo stato grezzo viene scoperto nel IX secolo dall'alchimista Jabir ibn Hayyan che lo distilla tramite una miscela di salnitro, allume e vetriolo blu. Nell'antichità l'acido nitrico è conosciuto anche con il nome di acqua forte o spirito di nitro. Nel settore industriale viene prodotto mediante un processo di sintesi diretta dell’ossido di azoto dall’ossigeno e dall’azoto dell’aria. E' impiegato nella produzione di esplosivi, fertilizzanti, coloranti, farmaci e profumi. In natura l'acido nitrico si forma per reazione tra gli ossidi emessi dai processi di combustione e l'acqua meteorica. L'acido nitrico è classificato come uno degli inquinanti atmosferici ed è legato alla presenza nell'aria dei gas di scarico delle automobili, delle industrie e delle centrali elettriche. La sua presenza in atmosfera è una delle principali cause delle piogge acide. Il contatto con l'acido nitrico può provocare ustioni e gravi danni agli edifici e ai monumenti. La sua azione ossidante è in grado di intaccare il rame.

https://www.okpedia.it/acido_nitrico


Segnala un errore o invia un suggerimento per migliorare la pagina


Inquinamento