Tipi di lavoro

Il lavoro comprende diverse tipologie di prestazioni lavorativi. Spesso si tende ad utilizzare la parola lavoro per indicare soltanto il lavoro subordinato in quanto caratterizza gran parte del mercato del lavoro. Tuttavia, la classe lavoro non si limita ai soli lavoratori subordinati ma comprende anche altre forme di lavoro che, spesso, non sono tutelate allo stesso modo dal diritto del lavoro. Altre forme di lavoro sono, ad esempio, il lavoro autonomo, il lavoro imprenditoriale, il lavoro artistico, il lavoro professionale, il lavoro intellettuale. La disparità di trattamento giuridico del lavoro deriva dall'obiettivo del legislatore di tutelare il lavoro subordinato ( lavoro dipendente ) in quanto parte più debole del rapporto di lavoro nella storia. Le masse dei lavoratori subordinati dipendono socialmente ed economicamente dalla domanda di lavoro da parte delle imprese. Lo squilibrio tra l'offerta e la domanda del lavoro determina lo scarso potere contrattuale e negoziale di ogni singolo lavoratore ed aumenta il rischio dello sfruttamento del lavoro. Per questa ragione il diritto del lavoro è in gran parte dedicato a disciplinare il rapporto di lavoro subordinato. Tuttavia, la storia contemporanea ha dimostrato che anche le altre forme di lavoro possono subire uno sfruttamento a causa della loro individualità, del loro isolamento e dell'assenza di forme di rappresentanza come parti sociali.

  • Lavoro autonomo. È il mondo delle partite iva. Sono lavoratori a tutti gli effetti che prestano lavoro per un committente. Sono legati ad un obiettivo ma, spesso, svolgono le medesime funzioni dei lavoratori dipendenti senza tuttavia godere dei medesimi diritti.
  • Lavoro artigianale. È il mondo del lavoro in cui opera l'artigiano, un'antica figura che trae origine dalle botteghe medievali e che ancora oggi svolge una funzione importante del sistema economico moderno.
  • Lavoro imprenditoriale. È un mondo ampio che comprende il piccolo imprenditore ( es. commerciante ) fino al grande imprenditore industriale. Alcuni piccoli imprenditori vivono in condizioni sociali pari a quelle dei lavoratori subordinati e sono privi di qualsiasi ammortizzatore sociale in caso di fallimento o di crisi.
  • Lavoro artistico. È il mondo dei lavoratori che prestano dei servizi a natura artistica. Data la saltuarietà e l'occasionalità del lavoro artistico sono spesso fuori dal mercato del lavoro dipendente.
  • Lavoro professionale. È il mondo dei professionisti e dei consulenti. Rappresentano una parte importante del sistema economico, svolgono servizi ad elevato valore aggiunto e sono spesso tutelati dalla presenza degli ordini professionali e delle associazioni di categoria. In molti casi godono anche della presenza di casse previdenziali dedicate e distinte dalla previdenza sociale pubblica.
( okpedia )

condividi
 
 
commenti