OKPEDIA REFERENDUM

Referendum abrogativo

Il referendum abrogativo è la richiesta al corpo elettorale di pronunciarsi sull'abrogazione di una norma giuridica contenuta in una legge dello Stato. Il referendum abrogativo è previsto dall'articolo 75 della Costituzione. Il referendum popolare può essere chiesto da 500.000 elettori o 5 Consigli regionali per sottoporre all'abrogazione parziale o totale di una legge o di un atto avente valore di legge. Il referendum abrogativo può essere richiesto per le leggi ordinarie dello Stato e per le leggi regionali. Non è invece ammesso per le leggi tributarie, per le leggi di bilancio, per la richiesta di amnistia o indulto, per la ratificazione dei trattati internazionali. Possono partecipare alla consultazione popolare tutti i cittadini aventi diritto di voto (corpo elettorale). Il referendum abrogativo è approvato soltanto se almeno il 50%+1 degli aventi diritto al voto partecipa alla votazione del referendum e se tra gli elettori votanti viene raggiunta la maggioranza dei voti espressi validamente sulla richiesta di abrogazione contenuta nel testo del referendum. Il referendum abrogativo è una fonte statale del diritto ed appartiene all'istituto giuridico dei referendum.




Rami del diritto