OKPEDIA ITTITI

Economia ittiti

L'economia degli ittiti è basata sulla pastorizia, sull'agricoltura e sullo sfruttamento delle risorse minerarie. Pur essendo un popolo di pastori gli ittiti imparano rapidamente a trasformarsi in agricoltori stanziali e si specializzano nella lavorazione dei metalli.

  • Allevamento. Le principali attività economiche sono l'allevamento di ovini e suini. E' praticata anche l'apicoltura. Gli allevatori contribuiscono alla moltiplicazione degli ovini, dei bovini e degli equini. Tra i prodotti di allevamento sono, in particolar modo, richiesti il mulo e il cavallo per l'utilizzo dei carri da guerra sul campo di battaglia.
  • Agricoltura. L'agricoltura ittita è basata sulla coltivazione dell'orzo, del frumento, della vite, del vino, dell'olio e degli alberi da frutto.
  • Attività minerarie. Gli ittiti imparano ad estrarre e lavorare le risorse minerarie quali il rame e l'argento. La ricchezza dei giacimenti minerari in Asia Minore consente lo sviluppo dell'artigianato.
  • Artigianato. Grazie all'abbondanza di metalli l'artigianato ittita si specializza nella produzione di armi e di oggetti ornamentali. E' particolarmente importante la lavorazione del ferro, iniziata a partire dal 1000 a.C., che consente agli ittiti di realizzare armi più resistenti rispetto alle altre popolazioni stanziate nel Vicino Oriente. Secondo alcuni studiosi gli ittiti hanno beneficiato del monopolio della metallurgia del ferro per diversi secoli. Oltre ai prodotti in metallo gli ittiti vantano un settore artigianale specializzato anche nella realizzazione di prodotti tessili, in cuoio, in calzature e nella produzione di bevande.
  • Commercio. Nel corso della loro storia gli ittiti instaurano rapporto commerciali con le città della Mesopotamia, con l'Egitto e con l'isola di Creta. Le attività commerciali sono favorite anche dalla posizione geografica del territorio ittita, crocevia delle vie commerciali terrestri tra le regioni settentrionali dell'Eurasia e quelle della Mesopotamia. Il commercio con i paesi confinanti viene monitorato dal governo centrale che talvolta proibisce il traffico di alcune merci e altre volte impone dei dazi sul valore delle merci importate (es. stoffe).

https://www.okpedia.it/economia_ittiti