Matematica finanziaria

La matematica finanziaria studia le operazioni finanziarie utilizzando gli strumenti di indagine della matematica. Lo scopo principale della matematica finanziaria è il trasferimento di valori monetari nel tempo come, ad esempio, le operazioni di scambio della moneta contro moneta in tempi diversi. In origine il campo di studio della matematica finanziaria è basato sulle operazioni creditizie. Col passare del tempo la materia ha ampliato il proprio campo di indagine alle operazioni economiche-finanziarie. Le principali operazioni analizzate dalla matematica finanziaria consistono nelle seguenti:

  • Capitalizzazione. Le operazioni di capitalizzazione consistono nel trasferimento in avanti nel tempo dei valori monetari. Questo campo di studio è oggetto della matematica finanziaria in senso stretto.
  • Attualizzazione. Le operazioni di attualizzazione consistono nel trasferimento indietro nel tempo dei valori monetari. Questo campo di studio è oggetto della matematica attuariale.

 
 
commenti



note

  • Definizione matematica finanziaria. La matematica finanziaria applica gli strumenti matematici al mondo della finanza e dell'economia. In origine la matematica finanziaria si occupava prevalentemente di analisi del credito bancario o privato. Oggi il suo campo di analisi si è notevolmente esteso anche ad altri aspetti del mondo economico. Dal punto di vista didattico, in ogni caso, si tende ad introdurre la matematica finanziaria partendo dal suo campo d'indagine ristretto alle operazioni creditizie e finanziarie. Volendo dare una definizione potremmo definire la matematica finanziaria nel seguente modo: la matematica finanziaria è la branca della matematica applicata alle operazioni economico-finanziarie. Lo scopo principale della matematica finanziaria è il trasferimento e la comparabilità dei valori monetari nel tempo.