OKPEDIA RISPARMIO

Risparmio

Il risparmio è l'eccedenza del reddito netto sul consumo. Consiste nella quota del reddito che non viene destinato alle spese di consumo. Il rapporto tra il risparmio e il reddito nazionale è detto propensione media al risparmio. È accantonato per far fronte alle spese future, per far fronte all'incertezza, ai rischi, alle aspettative sul reddito futuro e per investimento. Pur essendo molto legati tra loro, i concetti di risparmio e di investimento non vanno confusi. Tramite il risparmio dei soggetti economici è possibile reperire le risorse necessarie per finanziarie gli investimenti in un sistema economico. Tuttavia, in alcuni casi il risparmio potrebbe non essere messo a disposizione dai risparmiatori per finanziare investimenti come nel caso della trappola della liquidità studiata da Keynes negli anni '30. Nel mercato del risparmio i risparmiatori si presentano sotto forma di offerta di risparmio, mettendo a disposizione la propria liquidità, mentre gli investitori si presentano sotto forma di domanda di risparmio. L'intersezione tra l'offerta e la domanda di risparmio determina il tasso di interesse, ossia il prezzo del risparmio. Gli intermediari finanziari e gli intermediari creditizi sono soggetti economici che mediano le operazioni di scambio del risparmio tra domanda e offerta. Un esempio tipico di intermediario creditizio è la banca che da un lato raccoglie il risparmio delle famiglie e delle imprese, dall'altro eroga prestiti e finanziamenti. Gli intermediari finanziari sono, invece, dei soggetti che consentono ai risparmiatori di effettuare investimenti finanziari (es. titoli, azioni, ecc.).

https://www.okpedia.it/risparmio



Risparmio