OKPEDIA RADIOASTRONOMIA

Radioastronomia

La radioastronomia è lo studio dell'universo tramite l'analisi delle onde radio emesse dai corpi celesti. Si distingue dall'astrofisica classica, basata sulle onde ottiche, per il diverso dominio dello spettro elettromagnetico analizzato. L'oggetto della ricerca è invece identico sia per l'astrofisica e sia per la radioastronomia: svelare i segreti dell'universo. In entrambi i casi sono analizzate le radiazioni emesse da un corpo celeste in grado di arrivare ai nostri strumenti. Tramite la radioastronomia moderna sono stati scoperti molti oggetti celesti, galassie e corpi altrimenti non visibili nello spettro ottico a causa della lontananza. Con la radioastronomia viene introdotto nella scienza anche il concetto di 'materia oscura' e l'ipotesi che quest'ultima non sia un'eccezione bensì la principale componente delle galassie.

Radiotelescopi

Per captare le onde radio occorrono delle grandi antenne riceventi, detti radiotelescopi. Le onde radio sono molto più lunghe della luce e consentono di analizzare maggiori informazioni rispetto a un'analisi visiva. Le due forme d'indagine sono comunque complementari, entrambe contribuiscono a costruire la conoscenza del cosmo analizzando una diversa parte dello spettro elettromagnetico delle radiazioni giunte sulla Terra dallo spazio. Per operare con efficacia i radiotelescopi devono essere collocati in zone di silenzio radio. Il più grande radiotelescopio del mondo è il Green Bank Telescope, situato al Green Bank (Virginia) negli Stati Uniti d'America. Il radiotelescopio Green Bank è soltanto una parte della rete di radiotelescopi realizzata negli Usa, dalle Hawaii alla Virginia, denominata Very Long Baseline Array. La rete di radiotelescopi americana è gestita dal National Radio Astronomy Observatory (NRAO).

La storia della radioastronomia

Il primo scienziato ad utilizzare la radioastronomia è Nikola Tesla nel laboratorio a Colorado Springs. Le sue apparecchiature radio captarono segnali ripetuti dallo spazio, che inizialmente lo scienziato scambiò per messaggi extraterrestri. Le ricerche sono portate avanti dagli esperimenti di Karl Guthe Jansky e Grote Reber negli anni '30. Soltanto nella seconda metà del Novecento la radioastronomia diventa una branca ufficiale dell'astronomia e nel corso dei decenni beneficia dei miglioramenti tecnologici avuti nel settore dell'informatica e dell'elettronica.

25 / 08 / 2008

https://www.okpedia.it/radioastronomia